Home / Arti Marziali / Convegno ISKA di Milano, buone notizie per FIGHT Italia
Carlo Di Blasi in compagnia dei vertici ISKA (foto: ufficio stampa)

Convegno ISKA di Milano, buone notizie per FIGHT Italia

Ottime notizie arrivano dal recente convegno ISKA, la più importante federazione mondiale PRO di sport da combattimento che da oltre un decennio ha aperto anche il settore dilettanti, svoltosi a Milano sabato scorso, durante il quale sono stati programmati gli eventi più prestigiosi per il futuro prossimo.

Carlo Di Blasi in compagnia dei vertici ISKA (foto: ufficio stampa)
Carlo Di Blasi in compagnia dei vertici ISKA (foto: ufficio stampa)

E’ un Carlo Di Blasi in grande spolvero che annuncia la novità più gustosa del convegno : “Fra ottobre e novembre 2014 avremo la possibilità di ospitare i Campionati Europei ISKA nel nostro paese; la località italiana dove organizzare il prestigioso evento è in corso di selezione attualmente, ed io mi recherò personalmente nelle località che si prestano meglio a questa importante iniziativa per stabilire data prevista e location”

Ma non è questa l’ unica notizia di rilievo che Di Blasi vuole annunciare, infatti il Presidente di FIGHT1 prosegue così: “Nel corso della riunione, su iniziativa di Francia, Belgio, Svizzera e Italia è stato proposto di aprire il settore SAVATE sia dilettanti che PRO nella ISKA. Esso partirà ad Aprile 2014 con un programma di sviluppo in Europa, in Giappone ed USA per costituire i settori di Savate ISKA nel nostro continente ed in Asia ed avere così sempre maggiori adesioni alle nostre gare dilettanti e pro internazionali”.

Si chiude con breve accenno ad un bilancio che vede FIGHT1 nettamente in attivo rispetto alla breve esistenza di questa organizzazione: “Ad oggi tutto ciò che avevo promesso e garantito a chi ha partecipato alla convention di presentazione di FIGHT 1 a Rimini è stato ampiamente superato dai fatti ed è sotto gli occhi di tutti nei palazzetti, in TV e sulle riviste di settore. A questo proposito segnalo l’articolo su Samurai in edicola attualmente che tratta del torneo “All 4 Glory” sponsorizzato da K-NOK con le foto della tappa di Firenze, organizzata dal promoter Luca Della Rosa, e le foto di Glory New York, evento a cui solo FIGHT 1 ha partecipato per l’Italia”.

Ma c’ è a breve un evento di prestigio, in attesa della grande kermesse di Oktagon 2014, fissata a Milano il 5 aprile prossimo: “Certamente, a Torino sabato al PalaRuffini si svolgerà Thaiboxemania, il grande gala promosso da Carlo Barbuto e Alex Negro con il match clou Sittichai vs Allazov, valido come match di qualificazione a Oktagon dove il vincitore incrocerà i guantoni con il campione olandese Andy Souwer, il match Jury Bessmertny vs Warren Stevelmans e tutte le finali delle selezioni di muay thai che indicheranno  gli italiani che saranno a Oktagon 2014 nella parte “Made in Thailand”, a rappresentare l’Italia nel più grande gala d’Europa”.

E siamo solo all’inizio…

 

Di Gianmario Girasole

About Mauro Carturan

Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto sono belli tutti gli sport.

Check Also

Rugby Riviera-PWC’s Rugby Monza: cronaca, commento e tabellino

Strappano applausi a scena aperta le ragazze brianzole nella prima partita del 2017. Il racconto …

Coppa Italia Giovanile di Ciclocross: successo firmato Lombardia

Va alla Lombardia la Coppa Italia Giovanile di Ciclocross. Trionfo sospirato, alla fine arrivato nonostante …

Centemero Monza-Carispezia Hockey Sarzana: cronaca, commento e tabellino

Vanno in frantumi i buoni propositi di Centemero Monza. Sconfitta all’andata, la formazione brianzola non …

Rispondi

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi