Mancano solo due giorni all’arrivo dell’aliante Duo Discus nell’avveniristica Piazza Gae Aulenti. Ecco allora l’intervista alla Presidente dell’Aero Club Adele Orsi di Calcinate (VA), Margherita Acquaderni, che sarà presente in Piazza sabato 25 ottobre alle 19:00, relativa all’iniziativa ‘VolaMilano’.

In questa tre giorni, da sabato 25 a lunedì 27 ottobre, i piloti dell’Aero Club Adele Orsi di Calcinate (VA) saranno a disposizione del pubblico per fornire informazioni tecniche e pratiche su questa splendida “macchina” silenziosa.

Presidente-Acquaderni-23ott2014 (Small)

Margherita Acquaderni, la Presidente dell’Aero Club Adele Orsi di Calcinate del Pesce (VA), è primatista di volo a vela, con diversi titoli conquistati.

1. Com’è nata la sua passione per il volo a vela?
Sono figlia d’arte. Mio papà era pilota sia di volo a motore che di volo a vela e io sono nata pochi giorni dopo che aveva ottenuto il brevetto di volo a vela. Quindi posso dire di avere il volo nel mio DNA.

2. Può raccontarci qual è stata l’impresa di volo più emozionante che ha vissuto?
Devo dire che è difficile pensare a un volo più emozionante, perché ogni volo è una esperienza meravigliosa e unica. Sicuramente un volo nelle Alpi di 900 km oppure un volo di 750 km sul deserto del Kahalari, in Namibia, ma potrei citarne tantissimi altri, in volo con le aquile sopra il Bernina, i colori delle Dolomiti, in volo a 7.000 metri sopra le Alpi e potrei proseguire per giorni…

3. Può descriverci le sensazioni che si provano quando si è a bordo di un aliante?
A questa domanda rispondo sempre che la prima sensazione è di grandissima libertà. Sei immerso nello spazio, nella natura ci sei tu, con i tuoi limiti e le tue competenze a librarti nel cielo. Una sensazione meravigliosa.

4. Come si fa a guidare? Come funziona?
L’aliante è facilissimo da pilotare. Sicuramente la difficoltà più grande che si incontra quando si comincia è il muoversi in tridimensionalità. Una volta che si capisce come funziona diventa facile, proprio come andare in bicicletta.

5. Cosa deve fare chi volesse avvicinarsi al volo a vela per la prima volta?
Deve venire in aeroporto e chiedere di fare un volo “prova”. Gli viene spiegato tutto, sia per quanto riguarda il mezzo che per quanto riguarda il pilotaggio. E poi si decolla e il sogno diventa realtà.

6. Quali sono i costi che si devono affrontare?
Per cominciare a volare bisogna conseguire il brevetto e per fare questo bisogna iscriversi al corso, sia pratico che teorico. Un brevetto oggi lo si consegue con una spesa media di 3.000 euro. Poi, una volta brevettati, ci si iscrive al Club e con 1.500 euro all’anno (più o meno il costo un abbonamento annuale a una palestra) si ha diritto all’uso di tutte le macchine del Club. L’unico onere extra è quello del traino, circa 50 euro a volo (dipende dalla quota alla quale ci si sgancia).

7. All’Aeroporto di Calcinate è presente un simulatore di volo, in cosa consiste?
Questa è una novità assoluta. Il simulatore è riproposto nella fusoliera di un aliante moderno e ripropone i paesaggi dei dintorni a più di 200°, quindi si è veramente immersi nel contesto, con una risoluzione veramente ottima. Questo permette sia ai piloti di divertirsi nei mesi invernali, nei quali è impossibile volare, sia di fare un po’ di tutoraggio rispetto a nuove mete da raggiungere, nuove zone da conoscere, applicando la teoria a una pratica virtuale.

8. Nel vostro aeroporto sono previsti anche open day?
Sì, ne abbiamo proposto uno il 21 settembre e certamente ne faremo almeno uno ogni anno. Il successo è stato grande: molte persone sono riuscite ad avvicinare un mondo attorno al quale si raccontano tantissime cose che non rispondono a verità. Il nostro è uno sport per tutti che ha il grandissimo pregio di avvicinare persone di tutti i generi semplicemente perché accomunate dalla stessa grandissima passione.

9. Il vostro Aero Club è intitolato ad Adele Orsi, può raccontarci qualche notizia relativa a questa pioniera del volo a vela?
Il nostro Aero Club Adele Orsi è situato nell’aeroporto Adele e Giorgio Orsi. Senza di loro il nostro sodalizio non esisterebbe e senza il loro apporto il volo a vela italiano non sarebbe ciò che rappresenta oggi. Adele è stata una grandissima campionessa e una donna impareggiabile. 6 record mondiali al suo attivo, tantissimi titoli italiani assoluti, una tenacia proverbiale. Riservata, precisa, attenta ai bisogni di tutti Adele Orsi ha dato un’impronta meravigliosa al nostro stupendo sport. Ho avuto la grandissima fortuna di volare con lei all’inizio della mia carriera e ho imparato davvero tanto in termini di pianificazione, organizzazione, previsione e sicurezza.

Mauro Carturan
cartu73@gmail.com
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.