Il momento è delicato, sia in classifica che in quota. Il nono posto dell’Inter mette Walter Mazzarri in una posizione scomoda: la frattura con i tifosi è diventata troppo grande, la fiducia di Thohir è ai minimi e in attesa delle partite decisive contro Milan e Roma i bookmaker hanno tagliato di netto la quota sul suo esonero. Si giocava a 7,00 meno di un mese fa, al quarto posto tra tutti gli allenatori di Serie A.

Ora, però, l’offerta è scesa a 3,00 sulla lavagna PaddyPower.it e peggio di lui fa solo Roberto Donadoni (a 2,60). Al suo posto, in attesa della prossima stagione, arriverebbe un traghettatore, ma all’estero i quotisti si sono portati avanti e guardano già al 2015/2016: è sempre la sigla Paddy Power, riferisce Agipronews, a dire la sua (in questo caso la sigla internazionale, non raggiungibile dai giocatori italiani) e in prima fila i bookie mettono Frank De Boer, attuale allenatore dell’Ajax, a 4,50. Secondo posto per Roberto Mancini, a 5,50, davanti a Mihajlovic (7,00) e Villas Boas (9,00). Il sogno, da tempo, è Diego Simeone, dato però a 11,00; dietro il Cholo seguono Montella (13,00) e Javier Zanetti (15,00).

In secondo piano Leonardo (26,00), Zenga e Stefano Vecchi (entrambi a 33,00). In lista anche Conte a 41,00 e Garcia a 51,00, le ipotesi più fantasiose prendono invece in esame Filippo Inzaghi a 80,00, e la coppia Ferguson-Moyes a 100 contro 1.

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.