Home / Calcio / Nutrilite e Fondazione Milan contro la dispersione scolastica
Sand Volley Challenge 2015, foto Luca Talotta
Sand Volley Challenge 2015, foto Luca Talotta

Nutrilite e Fondazione Milan contro la dispersione scolastica

Il Sand Volley Challenge 2015 è stato un momento dove Nutrilite, di concerto con Fondazione Milan, ha donato anche 15.000 euro al progetto “Scuola Bottega” contro la dispersione scolastica.

In occasione della giornata finale del torneo, a Milanello, l’azienda sponsor del Milan ha devoluto questa cifra per un’iniziativa il cui obiettivo è quello di sensibilizzare, attraverso l’attività sportiva, il fenomeno della dispersione scolastica, che in Italia ha dimensioni allarmanti: i ragazzi tra i 10 e il 16 anni che abbandonano gli studi prima della conclusione del ciclo scolastico obbligatorio rappresentano il 17,6%: quasi 700.000 studenti a rischio. Milano è tra le prime otto città interessate da questo fenomeno.

Qui sotto le parole di Rocco Giorgianni, Segretario Generale di Fondazione Milan, a margine dell’iniziativa a Milanello:

Questo progetto si inserisce in un più ampio Programma di Sport e Inclusione sociale di Fondazione Milan, con progetti specifici su tutto il territorio nazionale che mirano ad utilizzare la pratica sportiva come strumento utile al reinserimento nel circuito sociale, nei percorsi accademici e lavorativi.

Oltre a Nutrilite, il Sand Volley Challenge 2015 ha visto la partecipazione di tanti protagonisti. Dal mondo del volley italiano c’erano Veronica Angeloni, Maren Brinker, Francesca Ferretti, Maurizia Cacciatori, Rachele Sangiuliano, Manuela Leggeri, Alessia Ghilardi, Giulia Decordi, Carolina Zardo, Chiara Ferretti e molte altre. Oltre a loro anche alcuni illustri campioni rossoneri del passato come Paolo Maldini, Serginho, Massimo Ambrosini, Angelo Carbone, Cristian Brocchi, i cestisti Giacomo Galanda, Claudio Coldebella, Fiorello Toppo e Hugo Sconocchini; grandi campioni dello sport come Franco Bertoli e Antonello Riva.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

mondiali di calcio

Mondiali di calcio: tutte le finali vinte e perse dall’Italia

Trentacinque anni fa l’Italia vinceva il Mondiale per la terza volta nell’edizione giocata in Spagna. …

Olimpia Milano, altri 3 colpi

Olimpia Milano scatenata sul mercato, dopo aver ufficializzato Goudelock e Bertans, nel pomeriggio ufficializza altri …

Luca Rigoni

Hc Milano Quanta campione d’Italia: l’intervista a coach Luca Rigoni

Hc Milano Quanta campione d’Italia 2017 nel campionato di hockey inline. Una cavalcata vincente, quella …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi