Ibrahimovic al Milan: le mosse di Mihajlovic, Galliani e Raiola

Nella stanza dei bottoni di casa Milan la figurina di Zlatan Ibrahimovic non è mai stata rimossa, nemmeno quando venne venduto a malincuore in quella tragica estate del 2012, sessione di calciomercato che diede i natali a tutti i mali attuali del club rossonero. Ogni giorno c’è qualcuno che grida al suo arrivo, indispensabile per vincere lo Scudetto, chi tentenna e si nasconde e chi, invece, lavora alacremente sotto traccia. Sta di fatto che la corsa all’oro porta sempre a ovest, direzione Parigi: l’addio di Ibrahimovic al Psg non è fantascienza, ma il suo approdo al Milan ad oggi è più complesso di quanto sembra.

Mihajlovic vuole Ibra per vincere lo Scudetto

Sinisa Mihajlovic, da quando è arrivato sulla panchina rossonera, ha iniziato a dettare legge: sin dalla sua presentazione, quando si prese il lusso di interrompere addirittura Silvio Berlusconi. Ed ora, per la terza conferenza stampa consecutiva, chiede rinforzi adeguati per la sua squadra; rinforzi che, questa volta, hanno un nome ed un cognome: “Se dovesse arrivare Ibrahimovic saremmo tra le serie candidate a vincere lo Scudetto”. Galliani avvisato, lo svedese è indispensabile per tornare competitivi, rendere il Milan nuovamente una formazione top in Europa e farle riguadagnare prestigio. Tutto ciò che serve per poter vendere bene il marchio anche ad Oriente, nuova strada intrapresa dal club con l’approdo di Mr Bee: “Ma Ibrahimovic ha un contratto di un anno ancora con il PSG e al momento non ci sono indicazioni particolari, però vediamo”. Galliani si nasconde, ma sa che comunque qualcosa in pentola bolle.

Raiola lavora, Galliani aspetta

La verità è che Ibrahimovic nei prossimi giorni, assieme a Mino Raiola (ecco l’uomo che lavora sottotraccia), incontrerà nuovamente il presidente del Psg, Khelaifi. Sicuramente prima di venerdì, giorno in cui i parigini esordiranno in Ligue 1 contro il Lille. Per rimanere chiede una squadra competitiva che possa lottare per la Champions, ma le possibilità che resti in Francia sono davvero poche. Alla luce soprattutto del fatto che la dirigenza sta accelerando per l’acquisto di Di Maria e che Blanc, di fatto, ha dato il via libera alla sua partenza.
Il Milan sarebbe una piazza maggiormente gradita, perlomeno a livello ambientale, di Istanbul. L’obiettivo di Mino Raiola è ottenere la rescissione del contratto dal Psg per poi far firmare al suo assistito un triennale da otto milioni di euro con il Milan.

Sfida al Bayern Monaco

Intanto domani (ore 20.45, diretta su Italia 1 e Mediaset Premium) i rossoneri sfideranno il Bayern Monaco di Pep Guardiola per l’Audi Cup: “Contro Inter e Real Madrid abbiamo fatto buone prestazioni, sono sicuro che ci ripeteremo ancora”, ha chiosato Mihajlovic. Fuori Menez, che ha accusato un affaticamento muscolare in Cina non ancora smaltito, la sfida contro i tedeschi potrebbe essere l’occasione per vedere dal primo minuto la coppia Bacca – Luiz Adriano. Contro l’ex Juventus Arturo Vidal, Mihajlovic riproporrà ancora una volta il 4-3-1-2, con Honda che si alternerà in cabina di regia con Bonaventura. C’è attesa per vedere all’opera Bertolacci, sinora poco lucido, valutare le condizioni di Montolivo, ormai totalmente ripreso dall’infortunio della passata stagione, e i giovani Calabria e Niang che finora hanno ben figurato.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi