Home / Altri sport / I Milano Outdoor Games all’Idroscalo: le info e i grandi nomi presenti
epa03908348 A picture made available on 13 October 2013 shows a participant balancing on a stretched belt during a slackline event, organized by the Outdoor Inhales group in Budapest, Hungary, 12 October 2013. EPA/BALAZS MOHAI HUNGARY OUT

I Milano Outdoor Games all’Idroscalo: le info e i grandi nomi presenti

È scattato il conto alla rovescia per l’apertura del primo Milano Outdoor Games, che andrà in scena all’Idroscalo dall’11 al 13 settembre 2015. Già iniziate le vendite dei biglietti, sulla piattaforma TicketOne: e chi sceglie di acquistarli su internet, fino al 4 settembre potrà farlo a prezzo speciale (http://bit.ly/mog2015).

Intanto, appena archiviati i Mondiali di canoa, il “Central Park” della capitale economica d’Italia si sta preparando ad accogliere un altro evento a vocazione fortemente internazionale: MOG presenterà infatti il meglio degli sport outdoor di tutto il mondo, alcuni dei quali ancora poco diffusi in Italia soprattutto in ambito metropolitano, con la presenza di campioni celebrati che hanno reso grandi queste discipline. Uno per tutti: Chris Sharma, la superstar californiana dell’arrampicata, che ha confermato la sua presenza a MOG 2015.

OSPITI INTERNAZIONALI E COMPETIZIONE ESCLUSIVE

Mito di tutti i freeclimbers e icona dell’arrampicata, Sharma (www.chrissharma.com) è uno degli inventori del Deep water soloing, una forma di arrampicata estrema a strapiombo sul mare, dove gli atleti, slegati, non hanno altra sicurezza che l’acqua sottostante, anche conosciuto come Psicobloc. Come per il free solo, l’attrezzatura è ridotta al minimo indispensabile: scarpette da arrampicata e magnesite.

VANCOUVER, Dec. 16, 2012  A climber conquers the colored-hex problems during the 3rd annual Christmas Climbing Marathon and Fundraiser at the Hive Bouldering Centre in Vancouver, Canada, Dec. 15, 2012. This is one of the biggest climbing fundrasers in Canada. All donated funds go towards Habitat for Humanity Greater Vancouver who build houses to solve the poverty problems in British Columbia. (Xinhua/Sergei Bachlakov) (Credit Image: © Sergei Bachlakov/Xinhua/ZUMAPRESS.com)
VANCOUVER, Dec. 16, 2012 A climber conquers the colored-hex problems during the 3rd annual Christmas Climbing Marathon and Fundraiser at the Hive Bouldering Centre in Vancouver, Canada, Dec. 15, 2012. This is one of the biggest climbing fundrasers in Canada. All donated funds go towards Habitat for Humanity Greater Vancouver who build houses to solve the poverty problems in British Columbia. (Xinhua/Sergei Bachlakov) (Credit Image: © Sergei Bachlakov/Xinhua/ZUMAPRESS.com)

A MOG, lo Psicobloc sarà protagonista con una parete strapiombante, alta 15 metri, posizionata su una piattaforma nel mezzo dell’Idroscalo. Il contest internazionale, Psicobloc Masters Series, con la presenza di numerosi campioni, sarà uno spettacolo unico ed entusiasmante. Si tratta dell’unica tappa europea di questa competizione creata proprio da Sharma (http://psicocomp.com).

Appuntamento per venerdì 11 settembre dalle 14 alle 17.30 per le qualifiche, sabato 12 settembre dalle 10 alle 13 per le semifinali e dalle 16 alle 19 per le finali. Ma chi già arrampica, il venerdì, sabato e domenica potrà provare il DWS!

Tra gli altri ospiti eccellenti di MOG ci sarà l’alpinista sciatore Carlalberto “Cala” Cimenti, il primo italiano ad aver conseguito lo “Snow Leopard” (e il primo ad averlo conseguito scendendo con gli sci), l’onorificenza assegnata dalla federazione alpinista russa a chi scala le cinque cime over 7000 dell’ex Unione Sovietica, situate nel Pamir e nel Tien Shan.
 L’alpinista di Pragelato pochi giorni fa ha raggiunto la vetta del Communism Pik, in Tagikistan, concludendo l’opera. Lo “Snow Leopard” è un’onorificenza poco conosciuta ai non addetti i lavori, ma molto ambita tra gli appassionati di alpinismo.

Non è da meno Luca Pandolfi, anch’egli a MOG. Si tratta di uno dei migliori freerider e snowboarder alpinisti a livello mondiale. Uno dei suoi punti di forza è la capacità di trasmettere le sensazioni che prova durante le discese estreme. Alla passata edizione della fiera skipass ha vinto in ben due categorie nella prima edizione dei Freeride Awards. È l’unico snowboarder freerider italiano famoso anche negli USA essendo stato protagonista dell’ultimo film di Teton Gravity con Jeremy Jones. (http://www.lucapandolfi.com).

OUTDOOR PER TUTTI

La vocazione di MOG, però, è quella di portare gli sport dell’outdoor in città, di farli conoscere a tutti. Ecco allora che nella tre giorni dell’Idroscalo sfileranno una serie di attività sportive all’aria aperta che il grande pubblico conosce ancora poco. Dallo Slackline allo Stand Up Paddle Surf (SUP), dal Fit Surf & Balance Board al Wakeboard. E per una forma fisica invidiabile, Kettlebell Lifting, Calisthenics e Boot Camp. Altre invece come la Mountain Bike sono più conosciute e sarà un’occasione per provare a cimentarsi nella più grande Pump Track finora costruita in Italia e assistere alle evoluzioni dei pro-riders. Oppure lo Yoga che per l’occasione sarà focalizzato sul raggiungimento dei massimi benefici per sport come la corsa, il surf o l’arrampicata. Non mancheranno sessioni per neofiti e per chi pratica già.

Slackline
Lo slacklining è un esercizio di equilibrio e di bilanciamento dinamico, ricorda molto l’arte del funambolismo ma ha finalità diverse e lo stesso “cavo” è differente, non si tratta di una corda ma è una fettuccia piatta. È nata ed è stata sviluppata principalmente dagli arrampicatori che la utilizzano per allenare corpo e mente, per sviluppare equilibrio fisico ed interiore. Oggi esistono varie discipline che hanno reso questa attività fisica un momento spettacolare, dai tricks, alle long e high lines che lasciano gli spettatori senza fiato.

Stand Up Paddle Surf
Il SUP è uno degli sport più trendy del momento. È un surf grande e galleggiante, che trova le sue origini nei trasferimenti tra le isole polinesiane per poi trasformarsi negli ultimi decenni in una disciplina sportiva a tutti gli effetti. Molto efficace sotto il profilo atletico, non necessita di condizioni di mare particolari, poiché può essere praticato sia in presenza di vento e onde che in assenza di queste, cioè con mare piatto.

Participants make their way across Lake Tegel during the German stand up paddle surfing championships in Berlin,†Germany, 18 July 2015. The event will conclude with the long-distance races on 19 July. Photo: PAUL†ZINKEN/dpa
Participants make their way across Lake Tegel during the German stand up paddle surfing championships in Berlin,†Germany, 18 July 2015. The event will conclude with the long-distance races on 19 July. Photo: PAUL†ZINKEN/dpa

Si basa sull’equilibrio ma la sua peculiarità risiede nella tecnica di pagaiata che può cambiare radicalmente l’approccio al mezzo. Ha molte affinità con il biking perché è un mezzo ecologico che permette di frequentare posti altrimenti irraggiungibili, è uno sport di fondo ma si organizzano anche delle sprint race.

Fit Surf & Balance Board
La corretta postura gioca un ruolo fondamentale per le svolgimento di attività fisiche legate all’equilibrio e l’esercizio con la tavola propriocettiva (Balance Board) educa la persona alla percezione e mantenimento della stessa anche nella vita di tutti i giorni. L’attività si sviluppa in una serie di esercizi di equilibrio in primis sui cuscini, sulle tavole appoggiate ai cuscini sino alle prove su balance board (tavola su rullo). Questa prima fase del percorso è propedeutica alla seconda ove i partecipanti seguiti dagli istruttori potranno provare esercizi più orientati a stimolare i movimenti tipici di altri sport su tavola, come il Surf, lo Snowboard e lo Skateboard.
Il Fitsurf è un’ottima disciplina per vivere e godere il meglio dei due mondi: la forza e la grazia del Pilates con l’instabilità del SUP e la serenità di uno specchio d’acqua a farci da tappeto! Attività che combinano mente-corpo, fitness e SUP, creando un allenamento SUP-fusion totalmente coinvolgente e molto più intenso del medesimo “gesto” fatto a terra.

Wakeboard
Il wakeboard è uno sport che nasce dalla fusione dello sci nautico e dello snowboard. È di recente diffusione e viene praticato principalmente nei laghi. Si utilizza un bilancino sul quale vengono poste le mani e una tavola simile a quella usata per lo snowboard.
 Il cable wakeboard è il modo più facile e divertente di usare una tavola in acqua: per questo è l’ideale sia per chi si cimenta per la prima volta su una tavola sia per chi è un rider esperto. Un impianto elettrico a fune simile a degli skilift, permette di essere trainati sul nostro specchio d’acqua, facendo semplicemente qualche curva oppure utilizzando i kicker e i box del nostro park.

Kettlebell
Il Kettlebell è un attrezzo straordinario adatto a tutte le età e livello di preparazione atletica per compiere un allenamento completo in poco tempo, poco spazio e con risultati sorprendenti. E il Kettlebell Lifting è uno sport di resistenza in grande crescita, che utilizza sfere di ghisa con un manico denominate ghirie o kettlebell per compiere esercizi di sollevamento. Il vantaggio dell’allenamento con il kettlebell è coniugare in un’unica attività l’allenamento con i pesi, l’attività cardiovascolare e la coordinazione. È consigliato anche alle donne perché consente di incrementare la forza senza aumentare la massa muscolare e di innalzare il metabolismo a riposo facendo bruciare più calorie e riducendo quindi la percentuale di grasso.

Calisthenics
Il calisthenics, il cui termine deriva dal greco Kalòs (bello) e sthenos (forza), rappresenta un lavoro di tipo funzionale svolto principalmente a corpo libero. In generale si può dire che è un insieme di esercizi fisici, finalizzati a potenziare il fisico contrastando la sola forza -peso del proprio corpo. Gli allenamenti con gli esercizi base sono orientati ad un incremento esponenziale della forza, alla costruzione muscolare, alla definizione, alla tonificazione e al miglioramento prestazionale. È una disciplina che coinvolge tutte le grandi masse muscolari del corpo, attraverso esercizi dinamici e isometrici, inizialmente abbastanza semplici di adattamento articolare e neurofisiologico., con la finalità di sviluppare in maniera armonica i necessari livelli di forza, coordinazione e tecnica necessari per la realizzazione della skill finale.

Boot Camp
Il Boot Camp è una pratica di fitness che si rifà all’addestramento militare dei marines americani e che propone un allenamento intenso per uomini e donne con l’obiettivo di perdere peso, tonificare i muscoli e aumentare forza e resistenza fisica in appena poche settimane. Con il Boot Camp, la palestra tradizionale si trasforma in un vero e proprio campo di addestramento militare, l’istruttore di fitness diventa un “sergente di ferro”, mentre i partecipanti sono civili che si sottopongono a quello che a prima vista potrebbe sembrare un maltrattamento con il solo scopo di tornare tonici e forti in tempi veramente record.

YOGA A GO-GO
Lo yoga avrà un ruolo da protagonista al MOG, perché verrà applicato alle discipline più note dell’outdoor. Grazie alla caratura degli insegnanti coinvolti (Maurizio Morelli, Anna Inferrera, Tite Togni), runners, climbers e surfers potranno scoprire come praticare lo yoga più giusto per il loro sport. Questo il calendario:
venerdì 11 settembre

  • 18.00-19.15 Yoga per lo sport con Maurizio Morelli e Anna Inferrera
  • sabato 12 settembre
  • 10-11 Intro to yoga con Anna Inferrera
  • 11.00-12.00 YOGAXRUNNERS con Tite Togni
  • 15-16 Yoga for surfers
  • domenica 13 settembre
  • 10.00-11.00 Yoga per lo sport con Anna Inferrera
  • 11.00-12.00 Yoga advanced con Anna Inferrera
  • 15.00-16.00 Yoga per climbers

“Nello yoga consideriamo il nostro corpo come un tempio, e nessuno più di uno sportivo può comprendere la devozione con cui ce ne prendiamo cura. Ecco perché yoga e sport sono un binomio che sta sempre più prendendo piede. Ora, anche in Italia”, spiega Anna Inferrera, una delle insegnanti di yoga più note del Paese, che ha studiato e vissuto a lungo in America. L’anno scorso, al Parco Sempione di Milano, a una sua lezione hanno assistito 2mila persone. “Potenziamento muscolare, presa di coscienza generale del proprio corpo, miglioramento della consapevolezza di come muoversi nello spazio, allungamento muscolare: i benefici sono tanto per la mente quanto per il corpo. Un runner, soprattutto se corre lunghe distanze, arriva a uno sfinimento fisico che prende la mente: se non ha la capacità di concentrarsi, di focalizzarsi solo sul corpo, in quei momenti non può andare avanti. Come un surfista: quando si trova a essere frullato sotto la potenza di onde alte tre metri, se non ha la capacità di mantenere la calma, rischia di annegare. Ciò che faremo a MOG, sarà spiegare come lo yoga può aiutare chi pratica sport outdoor: prima, durante e dopo il gesto atletico”. (Facebook – Anna Inferrera Prana Flow Yoga).

I CONTENUTI – Get Inspired and Give it a Try
Il pubblico avrà la possibilità di assistere alle esibizioni di campioni internazionali delle varie discipline, ma soprattutto di provare, in qualche caso per la prima volta, ognuna di esse.
Tre sono le macro aree individuate da MOG: Terra (corsa, allenamento, mountain bike), Aria (arrampicata, slackline), Acqua (canoa, surf). Nello specifico, si tratta di:

-Aria
Arrampicata Psicobloc Deep Water Solo
Arrampicata Bouldering
Arrampicata Junior
Slackline

-Terra
Mountain Bike Pump Track
Corsa
Trail Running
Baby Trail
Nordic Walking
Yoga
Crossfit
Kettlebell lifting
Bootcamp
Balance Board

-Acqua
Stand Up Paddle Surf
Wakeboard
Canoa
Fit Surf

Tutto sarà all’insegna del Watch and Do: gli esperti di MOG guideranno il pubblico con dimostrazioni e spiegazioni, conducendolo alla scoperta del fantastico mondo degli sport d’avventura.

Un evento pensato e costruito in ottica family friendly. Tramite le numerose occasioni di pratica di sport e di divertimento, tutta la famiglia potrà infatti trascorrere un giorno all’Irdoscalo, a correre, arrampicare, girare in mountain bike, fare yoga, outdoor fitness, surf o kayak oppure semplicemente a rilassarsi ammirando le imprese dei campioni di arrampicata, mountain bike o trail running. Previste attività anche per i bambini, da cinque anni in su.

Gli appassionati e i praticanti non potranno mancare a questo evento, perché avranno la possibilità non solo di praticare molte discipline sportive in un contesto entusiasmante ma anche confrontandosi e conoscendo i migliori atleti nazionali ed internazionali; le famiglie avranno la possibilità di passare giornate insieme, all’aria aperta, praticando sport o intrattenendosi con le numerose attrazioni o semplicemente facendo un bagno in piscina e facendo partecipare i più piccoli ad attività immaginate appositamente per loro: MOG all’Idroscalo è dunque un Amusement Park, sano e salutare, oltre che divertente.

Attesi almeno 35 mila visitatori nei 3 giorni, e 100 mila utenti collegati in streaming per i challenge e le esibizioni dei professionisti, quali:

•               PSICOBLOC MASTER – gara internazionale di arrampicata con caduta nell’acqua
•               MOG BABY TRAIL – gara di trail per bimbi
•               BOULDER CONTEST – gara di arrampicata open
•               PUMP TRACK – Circuito di Mountain Bike
•               GRAND PRIX KETTLEBELL GHIRI SPORT ITALIA – Una competizione ufficiale FGSI valevole per la qualificazione al Campionato del Mondo di Biathlon IGSF in Slovenia. Oltre alla gara ufficiale ci sarà una prova aperta a tutti quelli che vorranno cimentarsi nella gara con tempi ridotti e pesi leggeri.

Sfruttando la coincidenza che proprio all’Idroscalo Luchino visconti girò la sequenza più celebre del film “Rocco e i suoi fratelli” (1960), al MOG ci sarà ACTION CAM – Outdoor Film Challenge, un contest via web con giuria qualificata di registi e campioni, che la domenica premieranno i vincitori.

LA SEDE – l’Idroscalo
Inaugurato nel 1930 come scalo di idrovolanti, situato nelle vicinanze dell’aeroporto di Linate, è un bacino artificiale con un’estensione di 850 mila metri quadrati, lungo 2.600 metri e largo tra i 250 e i 400 metri, con una profondità massima di cinque. È alimentato da acque sorgive e da quelle provenienti dal Naviglio Martesana.

Con il declino dell’idrovolante come mezzo di trasporto, l’Idroscalo ha scoperto una vocazione sportiva, in particolare nell’ambito del canottaggio. A partire dal 1934, quando si sono disputate le prime regate, all’Idroscalo si sono organizzati vari campionati di canottaggio, tra cui spiccano gli europei del 1938 e 1950 e i mondiali del 1988 (pesi leggeri/juniores) e 2003 (assoluti/pesi leggeri). Un altro sport principe, all’Idroscalo, è la canoa, che nel 1933 ha inaugurato proprio qui l’attività agonistica italiana. Nel 1999 vi si sono disputati i mondiali di categoria (canoa sprint), replicati nel 2010 dalla canoa polo, oltre a due edizioni dei campionati d’Europa (2001 e 2008). Non si contano i campionati nazionali.

Nel solco della tradizione, dal 19 al 23 agosto, l’Idroscalo ospiterà i campionati mondiali di canoa Sprint (www.milanworldcanoesprint.com). Seguiti subito, dal 28 al 30 agosto, dai Campionati d’Italia di canoa kayak velocità. Nel contesto dell’idroscalo hanno sede varie società sportive, tra le quali: Cus Milano, Federazione Italiana Canottaggio, Lega Navale, Rugby Milano. Ma come detto, l’Idroscalo non è solo sport, e non vi si tengono solo gare e corsi di barca olimpica, canoa, vela.

Risalgono al 1938 i primi interventi sul verde attorno al bacino, successivamente ampliati con il grande rimboschimento effettuato nella seconda metà degli anni 50, che ha dato vita al Parco Idroscalo, 20 ettari di aree verdi, dove oggi si svolgono varie attività sportive oltre a quelle classiche (vela, canoa, canottaggio, sci nautico, windsurf, nuoto): maneggio, pallacanestro, pallamano, beach volley, cross country, free climbing, mountain bike, tennis, rugby. Facilmente raggiungibile da un bacino d’utenza molto ampio, è stato oggetto negli ultimi anni di un profondo restyling (solo in vista di Expo 2015 sono stati investiti 6 milioni di euro) volto a rilanciarne la straordinaria location e ad eliminare la trascuratezza con la quale il luogo era stato gestito precedentemente: verde curato, attrezzature manutenute e rinnovate, nuovi impianti, spiagge balneabili e ristorazione. Anche da un punto di vista sportivo l’Idroscalo è oggi una location prestigiosa. Non più un luogo disperso e percepito come “ultima scelta”, ma un luogo cool che raccoglie oltre 25mila presenze a weekend e 2 milioni annue (dati verificati dalla gestione ex-Provincia di Milano). www.idroscalo.info

ORARI AL PUBBLICO

MOG
Venerdì 11 settembre 2015 – 14.00-19.00
Sabato 12 settembre 2015 – 10.00-19.00
Domenica 13 settembre 2015 – 10.00-19.00

MOG Talks
Venerdì 11 settembre 2015 – 18.30-21.00
Sabato 12 settembre 2015 – 19.30-21.00

DOVE
IDROSCALO DI MILANO – INGRESSO BOSCO Circonvallazione EST

COME ARRIVARE
http://www.idroscalo.info/idroscalo/it/info/come_raggiungerci_mappa.htmlingresso Bosco.

Sito web: http://milanooutdoorgames.it/

 

About Mauro Carturan

Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Check Also

beckham adidas brand center

David Beckham per l’apertura del nuovo Brand Center Adidas di Milano

Il 29 settembre l’evento di apertura del più grande store adidas italiano in Corso Vittorio …

GTCup di scena all'Autodromo di Monza

Autodromo di Monza: supercar in pista per l’evento GTCup

GTCup, il track day in pista firmato TopGear, farà tappa sabato 23 settembre. Sede, autodromo …

Ciclismo: il percorso della Milano-Torino 2017, conclusione al Colle di Superga

E' stato svelato il percorso della 98esima edizione della Milano-Torino 2017, la più antica corsa …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi