Per fare canottaggio non serve più spostarsi nelle zone dei grandi laghi o pressi i fiumi, ma basta rimanere in città, perchè Milano offre la possibilità di praticare anche questa attività.

L’Idroscalo Club è ormai considerato un polo d’eccellenza italiana per il canottaggio e oltre a prove pratiche propone dal mese di ottobre fino ad aprile corsi mirati all’apprendimento delle tecniche di canottaggio, canoa e kayak per i ragazzi dall’età di 8 anni a 17 anni. La scuola di canoa e di canottaggio per bambini e ragazzi, è attiva da ottobre ad aprile di ogni anno e accoglie i ragazzi dall’età di 8 anni a 17 anni per la canoa e per il canottaggio dai 10 ai 17 anni. Il programma comprende una formazione multilaterale finalizzata all’apprendimento di tutte le tecniche inerenti la pratica delle discipline, canoa e canottaggio, si possono frequentare entrambe le scuole.

Il canottaggio è praticabile a partire dall’età di 10 anni, e scaglionato per categorie scandite dagli anni di età, lo si può praticare finché la salute lo consente. Le imbarcazioni con cui si può navigare l’Idroscalo sono di diversi tipi: singolo, doppio, 2 senza timoniere, 2 con timoniere, 4 senza timoniere, 4 con timoniere, 4 di coppia, 8 con timoniere. Oltre ai corsi che il Club offre, esiste una squadra all’Idroscalo che è un vero e proprio gioiello a livello agonistico come dimostrano i grandi risultati ottenuti sia a livello regionale che nazionale.

Oltre all’Idroscalo il canottaggio è praticabile anche sui navigli. In contemporanea con la riqualifica e l’apertura della Darsena a Milano anche i navigli si sono ripopolati di canoe. Tramite la Canottieri San Cristoforo è possibile effettuare corsi che si svolgono proprio su queste acque, sia per i meno esperti e per i più piccoli che per gli adulti che devono sono migliorare la tecnica. I corsi si svolgono con frequenza bisettimanale o monosettimanale e le lezioni hanno durata di 45 minuti. In una prima fase i corsi si svolgono sui remoergometri (strumento specifico per l’allenamento del canottaggio) e solo successivamente si svolgono le prime uscite con barche-scuola e olimpiche.

Il canottaggio resta un sport difficile ma estremamente appagante: se poi i contesti dove lo si pratica sono lo splendido scenario dell’Idroscalo o i suggestivi Navigli allora diventa tutto ancora più affascinante.

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.