Pietro Peccenini

Il pilota milanese Pietro Peccenini è stato eletto gentleman driver del Challenge Monoplace, campionato internazionale che ha concluso la stagione con tre gare a Magny-Cours.

Pietro Peccenini in azione a MagnyCours nel gran finale del VdeV 2015
Pietro Peccenini in azione a MagnyCours nel gran finale del VdeV 2015

Il milanese, classe 1973, al volante della F.Renault 2.0 della scuderia TS Corse ha guadagnato i punti necessari per finire nelle prime cinque posizioni e conquistare il titolo di Gentleman drivers.

In gara-2 Pietro Peccenini ha sfiorato il podio mentre in gara-3 è stato autore di un’emozionante rimonta fino al settimo posto: “Sono davvero contento, perché abbiamo dimostrato competitività e messo a punto la miglior auto della stagione, a parte le bizze del motorino di avviamento al via di gara-3 che mi sono poi costate una penalità – le sue parole – comunque molto bene, in gara-2 ho lottato come un leone ed eravamo pure terzi e anche in gara-1 eravamo lì con i migliori. È stata una durissima settimana con tanti giorni in pista”.

Poi sulla stagione: “Il bilancio è davvero positivo, la consapevolezza di pilota è decisamente maggiore, la squadra è contenta e dopo gara-2 abbiamo pure festeggiato tutti insieme. Il 2016 sarà molto impegnativo per motivi familiari, con il terzo figlio in arrivo, e lavorativi, con nuovi progetti che mi aspettano, ma le corse saranno ancora protagoniste della nostra storia e a fine novembre al Paul Ricard e a dicembre a Barcellona torneremo già in pista per i primi test”.

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.