Una grande gara di futsal, quaranta minuti di emozioni e spettacolo. Come narrare una match del genere? Noi lo facciamo a modo nostro: celebrando il futsal femminile.

Il risultato finale arride alle Lupe venete, trascinate da una Rebe in grande spolvero ed in generale da una formazione che ha confermato di meritare il primato in classifica anche a San Donato. Le speranze lombarde si spengono sul tiro libero di Monica Atz, deviato in angolo da Salinetti a tredici secondi dal termine, nonchè dalla conclusione di De Oliveira sulla sirena, con il pallone che sembra incastrarsi tra le gambe dell’ottimo estremo difensore romano.

Una rimonta incompleta ma simbolo dell’orgoglio sandonatese, un segnale forte e chiaro di quale possa essere il valore della squadra di Riccardo Russo quando si “inizia a giocare da Kick Off”. Un goleiro-linha finalmente gestito con maggiore lucidità ed efficacia, tanto da favorire la doppietta di Federica Belli a cinque minuti dal termine.

Gara equilibrata fino a metà tempo: Atz, De Oliveira e Belli sfiorano il vantaggio sandonatese, medesimo discorso vale per le incursioni di Benetti e Rebe su sponda veneta. Un bolide di capitan Atz deviato in angolo da Salinetti fa ben sperare il Kick Off ma è l’ex Breganze Baù, appena entrata, a spingere in rete un assist di Turetta. Pronti, via: Zambelli ha subito sui piedi l’occasione per il pari, si salva la difesa veneta. Da questo momento le Lupe gestiscono meglio la gara, trovando anche il raddoppio con Rebe. C’è tutto il tempo per rimettere in piedi la gara nella ripresa, ma un grave errore in fase di disimpegno difensivo mette ancora Rebe in condizione di colpire al quinto.

Scorrono altri dieci minuti frenetici durante i quali il Kick Off prova più volte a ridurre il divario e le Lupe potrebbero ampliarlo: arduo tenere il conto delle occasioni da rete. La “parziale svolta” si registra in occasione del secondo giallo di Turetta che stende Belli: in superiorità numerica arriva finalmente il primo acuto delle padrone di casa, proprio grazie ad un destro sotto la traversa scagliato dall’ala palermitana. Il “Federica Belli show” prosegue un minuto dopo, il piatto destro non lascia scampo a Salinetti. La direzione del match è ora radicalmente mutata: le Lupe sono in completa balia delle all-blacks ma non basta, è la squadra di Lovo a festeggiare vittoria e leadership nel girone A.

Nella sconfitta odierna una grande vittoria: Monica Atz, Valentina Zacchetti e Despo Demetriou sono entrate in campo con tre piccoli amici della Kick Off Futsal Academy, i loro sorrisi e l’entusiasmo profuso in ogni allenamento rappresentano un grande valore aggiunto nell’economia del club sandonatese.

Riccardo Russo ha ora una settimana a disposizione per “provocare” la giusta reazione in quel di Falconara: saranno fondamentali il recupero di Sofia Vieira e quaranta minuti giocati alla stregua del finale di gara contro le Lupe.

Federica Belli in nazionale

Il rigore fallito a Terni è già un ricordo sbiadito. La doppietta, sebbene vana, contro le Lupe e l’ennesima convocazione in nazionale da parte del CT Menichelli hanno fatto ritrovare il sorriso al “prodigio palermitano” Federica Belli. L’ala del Kick Off è infatti al lavoro da ieri in quel di Fondi, per il raduno della selezione azzura che si protrarrà fino a giovedì 29: un ennesimo riconoscimento per club e giocatrice.

 

Ufficio Stampa Kick Off

Cristian Nisticò
mistic96@live.it
Sono nato e cresciuto in Lombardia. Mi considero giovanissimo e ambizioso, amante del calcio giocato e parlato; da sempre tifosissimo della Juventus, oltre che appassionato dei campionati inferiori e meno conosciuti di questo sport.