Home / Calcio / Altro Calcio / Pro Sesto: deciso il silenzio stampa
Pro Sesto, foto profilo Facebook

Pro Sesto: deciso il silenzio stampa

Manco due rigori a favore sono serviti, in un match peraltro ricco di motivazioni, a dare la sterzata al cammino della Pro Sesto, ormai da tempo immemore coinvolta in una crisi di risultati, che inizia a diventare seria.

CHANCE GETTATE AL VENTO – Il 2-1 subito ieri dal Monza si è rivelato troppo duro da accettare per la società biancazzurra, incapace di tornare ai tre punti malgrado la ‘fortuna’ di trovarsi con un uomo in più. I tifosi auspicavano di assistere allo scatto d’orgoglio come già accaduto nel 3-2 rifilato all’Inveruno lo scorso 18 ottobre. Un segnale positivo comunque fine a se stesso, tenuto presente che dalle giornate seguenti sono giunte solo passi falsi.

UN CAMMINO INTERROTTO – Diciannove i punti in graduatoria, ma le otto sconfitte negli ultimi nove confronti sono prova fin troppo tangibile che qualcosa nei meccanismi è venuto a mancare. A preoccupare soprattutto la difesa, la sesta più perforata dell’intero torneo, anche se in tutta franchezza pure il reparto offensivo ha più di qualcosa da farsi perdonare. Statistiche alla manom il miglior marcatore rimane Brognoli con sei centri all’attivo e, constatato che il suo compito non è di finalizzare, ma piuttosto di costruire la manovra, si certifica la pochezza degli uomini là davanti.

ATTENTI ALLE PROSSIME – Malgrado la girandola di elementi e soluzionpi tattiche qualcosa sembra proprio mancare all’organico e pare che l’eccellente partenza (cinque successi e un pareggio nelle prime sei giornate) sia stata solo una mera illusione. Ora come ora i playout distano appena di due punti e non v’è più tempo di predicare la calma, ma solo di chinare il capo e mostrare segnali di miglioramento sul campo.

MAI ARRENDERSI – Tra chi predica il massimo impegno non manca lo stesso club, pronto a togliere il giorno di riposo ai giocatori e ordinare il silenzio stampa ai tesserati, mentre il presidente Nicola Radici ha scelto di prendere parola: “Mi scuso con tutti i tifosi della Pro Sesto. So quanto tenevano al derby col Monza, purtroppo la prestazione non è stata all’altezza delle aspettative e la sconfitta, per il modo in cui è maturata, è ancora più bruciante. A loro voglio dire una cosa: io non mi arrendo e farò tutto il possibile per migliore la situazione”.

About Manuel Magarini

Check Also

stagione 2017-2018

Craiova-Milan: probabili formazioni, orario, come vederla in diretta tv

Parte l’avventura in Europa League per il Milan con la sfida del terzo turno preliminare …

Aics Olmi, foto Facebook

Aics Olmi in fiamme: le promesse non mantenute di Comune e Milan

L’Aics Olmi di Milano risorge dalle macerie. Era il 21 dicembre scorso quando, alle 4 …

Antonio Cassano: 35 anni vissuti in un’altalena tra talento e pazzia

Antonio Cassano, uno dei talenti migliori del calcio italiano che non è però mai riuscito …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi