Scherma, Trofeo Pellegrino: la 20esima edizione di scena alla Società del Giardino

Sabato 28 novembre, presso la prestigiosa Sala di Scherma della Società del Giardino a Milano, si svolgerà il 20esimo Trofeo Pellegrino, il Trofeo Giardino e il Trofeo Changhong..

SCIABOLATA ALLA MILANESE – La manifestazione, che è stata presentata questa mattina proprio nella stessa sede milanese, è aperta ai tiratori italiani e stranieri di ogni categoria e si svolgerà sabato 28 novembre dalle ore 9 fino alle 18 per quanto concerne il Trofeo Pellegrino, domenica per le altre due manifestazioni. Una kermesse diventata, nel tempo, punto di riferimento del panorama milanese e non solo, luogo principe dove crescere giovani e futuri campioni pronti a vincere in tutto il mondo.

UNA CARRELLATA DI CAMPIONI – Guardando alla storia del Trofeo, si può capire come, da qui, siano passati davvero tutti i grandi della scherma italiana: da Alfredo Rota a Diego Confalonieri, fino a Matteo Tagliariol e Diana Bianchedi. Il programma prevede sabato la prova di spada del Trofeo Pellegrino, domenica due gare di sciabola individuale; una maschile denominata “Trofeo Giardino” e una femminile denominata “Trofeo Changhong”.

PROGRAMMA E ALBO D’ORO – Nell’albo d’oro del Trofeo Giardino si trovano nomi importanti come quelli di Gionov Dobrin e Alberto Pellegrini; l’anno scorso il trofeo è stato vinto da Enrico Benedetto. Tra le donne, invece, siamo solo alla seconda edizione: nel 2014, a trionfare, fu Eloisa Passaro. Al Trofeo Pellegrino partecipano anche atleti stranieri ed è la più importante manifestazione nazionale privata di spada individuale.

LO SPONSOR – Il main sponsor di quest’edizione è l’azienda asiatica Changhong, multinazionale cinese di elettronica di consumo presente in oltre 100 nazioni e che, in Asia, detiene addirittura il 30% del mercato. L’azienda offrirà i premi ai vincitori, da attribuire agli otto finalisti delle tre gare organizzate. In palio tre televisori da 40”, altrettanti da 24” e 18 telefonini modello A111. Un’azienda da 95mila dipendenti e 20 miliardi di dollari di fatturato.

CHI ERA ALBERTO PELLEGRINOAlberto Pellegrino, un nome ed un cognome che nel mondo della scherma italiana significa due medaglie d’oro olimpiche, cinque titoli mondiali, tre universiadi e tantissimi altri allori. Scomparso il 9 marzo del 1996, Pellegrino ha poi ricoperto molti ruoli istituzionali, non ultimo quello di Presidente della Sala di Scherma.

162 ISCRITTI AL VIA – Nel corso della premiazione verrà assegnata anche la Coppa Battaglia al migliore atleta della Sale di Scherma Società del Giardino che si è distinto nella stagione precedente. Una società di 200 anni di vita, in un palazzo che ne ha 500. Sono 162 gli iscritti al Trofeo Pellegrino: oltre agli italiani, presenti anche atleti provenienti da Svizzera, Germania, Francia e addirittura Argentina. Per gli altri due trofei, in gara circa 70 atleti, ovvero il meglio delle varie classifiche con l’esclusione di alcuni nazionali di vertice che sono impegnati nelle gare di Coppa del Mondo, qualificanti per le Olimpiadi di Rio de Janeiro.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi