Notice: Undefined variable: todo_styles in /home/milanosp/public_html/wp-content/plugins/bwp-minify/includes/class-bwp-minify.php on line 3120
Albertini: “Milan vecchio, gestito come 30 anni fa”

Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva per discutere dell’attuale momento complicato del Milan, Demetrio Albertini, non ha certo usato parole diplomatiche per esprimere il proprio parere.

E’ difficile dire quale sia il problema, si perdono chance di riagganciarsi con la testa, questione di testa quando entri in campo e sai che non puoi sbagliare vedi la rimonta della Juventus. Di certo manca qualcuno da seguire nei momenti di preparazione alla partita“.

ATTACCO DI MALDINI A GALLIANI

Non voglio commentare le parole di Maldiniribadisce Albertini – all’epoca nostra c’erano 14 giocatori di Milano, uno spogliatoio di un certo tipo che trascinava il gruppo e poteva far passare il messaggio del club quando arrivavano stranieri e nuovi. Oggi questo è scomparso. Il Milan è ancora gestito come 25-30 anni fa, le situazioni però oggi sono diverse, servono delle specificità e quella sportiva ha bisogno di professionisti ad hoc dallo scouting al resto. La gestione odierna del Milan è un po’ antica ma la scelta su un cambiamento radicale spetta al presidente Berlusconi“.

MERCATO MILAN

Sono stati spesi soldi importanti – sottolinea l’ex candidato alla presidenza della Figc – e gettate le basi per un futuro migliore ma serve un progetto, credo che gli acquisti vadano fatti non solo su parametri zero o opportunità di certi agenti, bisogna fare un progetto sportivo che riporti il Milan in alto. Serve lavoro e costanza e non soltanto il colpo di mercato dell´ultimo momento“.

MIHAJLOVIC

A me Sinisa piace, anche se i risultati non lo stanno premiando sulla continuità, fino a qui son stati variati tecnici, anche quando non tutte le colpe erano loro. E´ importante valutare un allenatore che venga fuori dal mondo Milan – dichiara l’ex centrocampista rossonero – che può portare qualcosa di nuovo che faccia bene, non ci si dovrebbe legare solo al passato e alle vittorie passate. Il brand Milan in Europa sta calando, prima era un riferimento oggi si guarda ad altre società“.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Notice: Undefined variable: todo_styles in /home/milanosp/public_html/wp-content/plugins/bwp-minify/includes/class-bwp-minify.php on line 3120

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi