Campaccio, Foto Credit Giancarlo Colombo

Il grande cross country sta per sbarcare ancora una volta in Italia grazie alla 59esima edizione del Campaccio Cross Country che Mercoledì 6 Gennaio 2016 segnerà la seconda tappa, dopo quella spagnola corsa ad Atapuerca il 15 novembre scorso, del circuito mondiale Iaaf Cross Country Permit, l’espressione più elevata della corsa campestre a livello mondiale. Otto tappe in tutto, il Campaccio è tra le più storiche e rinomate.

LA PRESENTAZIONE A MILANO – Giovedì 17 dicembre presso la sede del Credito Valtellinese a Milano si è svolta la presentazione dell’evento con la presenza del Sindaco di San Giorgio su Legnano Walter Cecchin, del dottor Giovanni Del Crappo Direttore Territoriale Milano – Stelline del Credito Valtellinese  e del dott. Marco De Donà Responsabile Operativo della Direzione Territoriale  del Credito Valtellinese. Parole di elogio all’evento che resiste da tanti anni e guarda con fiducia ed ottimismo al futuro perché questa è una delle competizioni più importanti del mondo.

CAMPACCIO, UN PARTERRE DI ALTO LIVELLO – Al nastro di partenza fin dal mattino ci saranno gli Amatori e poi ragazze e ragazzi di tutte le età fino ai grandi campioni che renderanno storica ed epica questa ennesima edizione della corsa sui prati di San Giorgio su Legnano. L’anno scorso ci fu tanta Italia grazie ad Andrea Lalli e Daniele Meucci che esaltarono il pubblico anche se a vincere fu lo statunitense Dathan Ritzenhein. Nelle donne ricordiamo il successo della keniana Janet Kisa anche se non si può dimenticare il prezioso settimo posto della giovanissima Federica Del Buono. Ed è proprio la vicentina, oggi ventunenne, e fresca della medaglia di bronzo under 23 a squadre con la nazionale impegnata ai Campionati Europei di Cross lo scorso 13 Dicembre, una delle star di questo nuovo Campaccio.

DIVERSI GLI AZZURRI IN GARA – Per ragioni diverse non ci saranno Andrea Lalli e Daniele Meucci ormai più maratoneti che crossisti, ma dalle tribune dello Stadio Angelo Alberti lo spettacolo sarà di grande livello. Diversi gli azzurri in gara, da Giuseppe Gerratana il migliore degli azzurri ai Campionati Europei a Stefano La Rosa, anche se le luci della ribalta saranno puntate sul doppio campione europeo di cross Yeman Crippa.

LE DONNE IN GARA – Tra le donne italiane al via Federica Del Buono, Veronica Inglese, Silvia La Barbera, Sara Dossena, Barbara Bressi, Valeria Roffino, Sara Brogiato e Sara Galimberti mentre il lavoro in questi giorni del manager Marcello Magnani è rivolto in particolare agli atleti stranieri. Diverse le trattative in programma sia per atleti europei che di livello mondiale, compresi i fortissimi africani, come un cross di livello internazionale come il Campaccio deve avere.

Già confermati comunque il vincitore del 2014 dal Bahrain Albert Rop,  l’etiope Asin Haji argento ai mondiali Juniores nel 2014 sui 5000 metri ma soprattutto campione mondiale junior di cross nel 2015, l’ugendese Abdalhah Mande campione del mondo junior di corsa in montagna nel 2014 e 5° ai campionati mondiali junior nei 10000 metri nel 2014. Dal Kenya Thomas Longosiwa finalista olimpico e mondiale nei 5000 metri, mentre è aperta la trattativa, ma non ancora confermato, per il fresco vincitore della medaglia d’oro europea di cross il turco Alì Kaya.

Tra le donne in gara la keniana Alice Aprot, dal Bahran Ruth Jebet eccezionale nei 3000 siepi e finalista olimpica, Linet Masai keniana finalista olimpica, quarta, a Pechino nei 10000 metri e bronzo nei 10000 metri ai mondiali del 2011 a Daegu. Dagli Usa Nicole Bush e dal Regno Unito Lily Partridgeinsieme all’etiope Sofia Assefa completano il cast fino ad ora ingaggiato.

 

 

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.