Home / Calcio / Altro Calcio / Giana Erminio-Pordenone: le probabili formazioni
Giana Erminio allenamento, foto profilo Facebook

Giana Erminio-Pordenone: le probabili formazioni

Trascorse vacanze felici, complice il 2-0 rifilato alla Feralpi Salò, è tempo domani per la Giana Erminio di riprendere il cammino interrotto in Lega Pro, davanti al pubblico contro un Pordenone autentica mina vagante.

UNA POTENZA OFFENSIVA – In pochi avrebbero potuto pronosticare il buon rendimento veneto, tenuta presenta la retrocessione in Serie D nell’ultima stagione, scampata solo grazie al ripescaggio. Reparto migliore l’attacco, quarto in quanto a segnature messe a referto, 21, le stesse del Cittadella secondo in graduatoria.

CHI SEGUIRE – Cannoniere principe fra i neroverdi Caio De Cenco, brasiliano classe 1989 apparentemente giunto alla definitiva esplosione. Complice il fisico da corazziere – 189 cm per 81 chili – si prospetta difficile il compito affidato ai difensori della Giana, fortunatamente tutti pienamente arruolabili.

SQUALIFICA IN MEDIANA – A proteggere l’imprescindibile numero 1 Pablo Sanchez il solito quartetto difensivo, formato da Simone Perico, Simone Bonalumi, Tiziano Polenghi e Matthias Solerio. Tommaso Augello spostato avanti sulla fascia sinistra di centrocampo, mentre in quella opposta spazio a Riccardo Rossini. Lo stop comminato a Daniele Pinto, fermo causa somma di ammonizioni, obbliga la partnership fra Marco Biraghi e Claudio Grauso.

ENTRA UNO, ESCE L’ALTRO – I problemi maggiori arrivano comunque in attacco, visto l’infortunio subito da Salvatore Bruno. Il problema al polpaccio riportato durante la settimana ne impone infatti lo stop forzato e, avvenuti gli accertamenti strumentali, l’individuata modesta lesione muscolare al gemello destro imporrà all’attaccante uno stop di almeno 30 giorni. Chiamati a non farlo rimpiangere Fabio Perna e Andrea Gasbarroni, al rientro dopo i rispettivi guai fisici.

Sabato 9 gennaio, ore 17.30
Stadio Comunale “Città di Gorgonzola” di Gorgonzola
GIANA ERMINIO (4-4-2): Sanchez; Perico, Bonalumi, Polenghi, Solerio; Rossini, Biraghi, Grauso, Augello; Gasbarroni, Perna. All. Albé.
PORDENONE (4-3-3): Tomei; Boniotti, Stefani, Ingegneri, De Agostini; Buratto, Pasa, Mandorlini; Cattaneo, De Cenco, Filippini. All. Tedino.
ARBITRO: Luca Candeo di Este.

About Manuel Magarini

Check Also

vincenzo montella

Inter-Milan, Montella: “Se giocheremo con questo spirito non perderemo più”

Il Milan esce sconfitto dal derby con l'Inter ma il secondo tempo lascia intravedere qualcosa …

Inter-Milan, Spalletti: “Questa vittoria ha un sapore bellissimo. Icardi è grandioso”

Vittoria all'ultimo respito dell'Inter nel derby col Milan e nerazzurri al secondo posto solitario in …

Calcio generica

Fallo di mano volontario o involontario: differenze

Il fallo di mano è sicuramente una delle irregolarità più difficili da valutare per un …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi