Home / Calcio / Altro Calcio / Giana Erminio – Renate: commento e tabellino
Pallone in un campo da calcio, foto Pixabay

Giana Erminio – Renate: commento e tabellino

Alla fine continua il tabù casalingo per la Giana Erminio, trafitta 2-1 dal Renate anche per diversi episodi sfortunati.

PARTENZA COL BOTTO – La condizione di ambo gli schieramenti è piuttosto positiva e già alle battute iniziali il match regala spettacolo. Particolarmente incisivo Nicolò  Galli, partito in splendida progressione prima di servire un comodo pallone a Damien Florian, ancora una volta letale. Proprio lo stesso bomber nerazzurro potrebbe pure raddoppiare pochi minuti dopo – su assist di Jacopo Scacabarozzi – ma stavolta Alberto Paleari respinge abilmente la sfera.

‘GASBA’ FOLGORANTE – La reazione locale passa attraverso i piedi del leader Andrea Gasbarroni, bravo a servire, quando scorre il minuto 25, un pregevole pallone a Simone Perico, reo però di sparare alta la sfera. Proprio l’adattata fascia destra si fa immediatamente perdonare grazie al rigore conquistato per entrata in ritardo di Isaac Ntow e dal dischetto Gasbarroni non sbaglia. Uscito Aiman Napoli – guai fisici, dentro Alessio Curcio – Matteo Marotta centra clamorosamente la traversa al 42’, audace nel pallonetto dinnanzi a Paolo Castelli.

MALEDETTA IELLA – Disputato un primo tempo decisamente frizzante, le rivali calano in intensità nella ripresa, anche se Fabio Perna centra  di testa un’altra clamorosa traversa (cross targato Tommaso Augello). Quando meno te l’aspetti ecco dunque il nuovo vantaggio ospite, generato dalla mancata trattenuta di Alberto Paleari su punizione di Curcio e Dario Teso corregge prontamente in rete. Nel forcing finale Daniele Pinto centra nuovamente la traversa (39’) attraverso un destro a giro, meritevole miglior sorte, e così nessuno può sottrarre più i tre punti agli uomini di Colella.

GIANA ERMINIO (3-5-1-1): Paleari; Bonalumi (78′ Cogliati), Polenghi, Solerio; Perico, Marotta, Biraghi (72′ Grauso), Pinto, Augello; Gasbarroni; Perna. A disp. Sanchez, Sosio, Costa, Montesano, Brambilla, Greselin, Rossini, Capano, Romanini, Sanzeni. All. Albé.
RENATE (3-5-2): Castelli; Teso, Malgrati, Riva; Anghileri, Valagussa, Galli (48′ Chimenti), Scaccabarozzi, Ntow; Napoli (30′ Curcio), Florian (70′ Ekuban). A disp. Moschin, Sciacca, Iovine, Graziano. All. Colella.
RETI: 6’ Florian, 29’ rig. Gasbarroni, 75’ Teso
ARBITRO: Pasquale Boggi di Salerno.
NOTE: Ammoniti Malgrati, Riva, Chimenti e Valagussa per il Renate, Marotta per la Giana Erminio.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Manuel Magarini

Check Also

copertina RIBELLI degli stadi

Gli ultras italiani raccontati da Pierluigi Spagnolo: “I ribelli degli stadi”, studio avvincente ed appassionato del tifo organizzato

Il fenomeno degli ultras italiani affrontato con passione ed obiettività da Pierluigi Spagnolo, giornalista e …

Giovanni Malagò

Caos FIGC, Malagò si defila: “Io commissario? Non sono disponibile”

A una settimana da quel Italia-Svezia che è costato agli azzurri la partecipazione dei Mondiali …

carlo tavecchio

Le Iene Show, Tavecchio contro Ventura: “Scelte tecniche sbagliate”

Ai microfoni della Iena Nicolò De Devitiis, il presidente della FIGC Carlo Tavecchio rompe il silenzio, dopo la mancata qualificazione …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi