Home / Calcio a 5 / Kick Off, che fatica contro Falconara!
foto Ufficio Stampa Kick Off

Kick Off, che fatica contro Falconara!

Scorrono i secondi, veloci come in qualsiasi “dramma” di fine gara. Pesenti rincorre il pallone per evitare che la beffa del 2-2 appena incassato non diventi ancora più dura da digerire. Il pivot gaucho indossa la 13 rosso-crociata, è il “vestito da goleiro-linha” per le occasioni speciali.  Ogni passaggio dura un’eternità ed il “discorso” qualificazione sembra complicarsi. Vieira e Pesenti scambiano tre volte, poi la svolta: da Vieira a Mazzaro, palla per Belli che anticipa l’intervento di Catena e con il piatto fa passare il pallone sotto le gambe di Acciarresi. A chiudere, il boato del pubblico di San Donato. Mancano 31 secondi al termine ed il punteggio sul tabellone non cambierà più, a sancire tre punti più che meritati per il grande carattere delle all-blacks. Una prova di forza il cui premio si traduce in quanto auspicato alla vigilia: qualificazione per il girone Gold e per la Final 8 di Coppa Italia.

E dire che la rete del pari di Magnanti aveva paradossalmente rimesso tutto in discussione al termine di quaranta minuti in cui si fatica a tenere il conto delle occasioni per Belli e compagne con altrettanti miracoli di Acciarresi. Dall’altra parte una formazione, quella interamente marchigiana, di grande qualità e gioco: le occasioni per Luciani e Domenichetti non sono mancate, brava Ribeiro in diverse occasioni.

La gara sembra in discesa: il dialogo tra Vieira ed Atz nello stretto è impeccabile, il capitano porta in vantaggio la formazione di coach Russo dopo soli due minuti. E’ un errore difensivo milanese a riportare in gara il Città di Falconara: Luciani conferma le proprie doti da “Sofileia” e salta anche Ribeiro per il pari marchigiano con cui termina la prima frazione.

L’intera gara è un continuo duello tra le all-blacks ed una straordinaria Acciarresi (quando non arriva l’estremo difensore marchigiano ci pensano i legni, come in occasione del penalty di Priscila De Oliveira), solo un destro di rara potenza e precisione del bomber Federica Belli sembra rimettere le cose a posto a metà ripresa.

Poi l’epilogo descritto in apertura, con il contrapporsi repentino di sconforto ed immensa felicità vissuto tra il pari di Magnanti ed il tocco vincente di Belli.

Una splendida gara da vedere, grazie a due formazioni che hanno giocato anche per il pubblico di San Donato, senza guardare unicamente al risultato. Ora è tempo di pensare alla trasferta di Colonnella, sebbene l’obiettivo di partenza (girone Gold e Coppa Italia come detto) sia raggiunto c’è ancora la possibilità di difendere la seconda piazza in regular season.

 

Ufficio Stampa Kick Off

About Cristian Nisticò

Sono nato e cresciuto in Lombardia. Mi considero giovanissimo e ambizioso, amante del calcio giocato e parlato; da sempre tifosissimo della Juventus, oltre che appassionato dei campionati inferiori e meno conosciuti di questo sport.

Check Also

Kick Off Calcio a 5 femminile

Kick Off calcio a 5 femminile: riparte la sfida

Si scaldano i motori in casa Kick Off calcio a 5 femminile. A poche ore …

Calcio a 5

Calcio a 5 stagione 2016-2017: tutti i calendari

Prende il via la stagione 2016/2017 del calcio a 5, ecco tutti i calendari delle …

Kia road to Paris

Road To Paris: il trionfo degli Elastic Boys

La squadra Elastic Boys è la vincitrice del girone italiano del torneo di calcio a …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi