Better Champions: via alla quarta fase, nel ricordo di Barcellona

La quarta fase del progetto del futuro, la Better Champions si esalta grazie ad un regolamento semplice ed intuitivo.

Better Champions, futuro in Germania?

La quarta fase del concorso Better Champions potrebbe essere in Germania, a Dusseldorf. Città non lontana da Dortmund, casa di quel Borussia che ha ripreso i panni di anti Bayern Monaco nella Bundesliga. La quarta fase del concorso Better Champions è cominciata lo scorso 18 gennaio e proseguirà fino al 14 febbraio; in questa fase entrano in gioco le scommesse su Bundesliga e Ligue 1: per ogni scommessa fatta i giocatori accumulano punti, scalano le classifiche e hanno la concreta possibilità di vincere i premi in palio. Il concorso è diviso in 6 fasi e a ciascuna di esse è legato un premio. La suggestione sulla possibile tappa associata a questo giro, la già citata Dusseldorf, in Germania, riveste un fascino unico.

La tappa di Barcellona, l’emozione del Camp Nou

La precedente tappa della Better Champions ha visto due fortunati vincitori partecipare a “Due giorni da campioni” in un città di un top team europeo. A questo giro, è stata Barcellona, capoluogo catalano e terra di Lionel Messi, ad accogliere i vincitori. Che hanno assistito dal vivo alla magia della sfida di Champions League contro la Roma ma non solo: attività ricreative e affini, per una giornata di passione e competenza calcistica.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Buzzoole

Come funziona, le sei fasi

Il concorso è diviso in sei fasi e a ciascuna di esse è legato un premio. La classifica è composta da tre categorie: “Capitano” (parteciperanno i biglietti per importo superiore a 20 €); “Titolare” (importo superiore a 5 € e fino a 20 € compresi) e “Primavera” (importo fino a 5 € compresi). Il regolamento del concorso è consultabile CLICCANDO QUI

 

 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi