Il cambio allenatore non sortisce alla prima gli effetti sperati per la Pro Sesto, decisa proprio durante questa settimana a esonerare Oscar Magoni e sostituirlo con Francesco Monaco.

BUONA GARA, MA NON VIENE CHIUSA – Nel primo tempo i biancocelesti provano a prendere d’assedio il MapelloBonate, bravi a controllare la sfera per lunghi tratti dell’incontro, senza perdersi in fronzoli, ma piuttosto abili a condurre i propri giocatori offensivi nel fortino bergamasco. Disposizione tattica che agevola le numerose palle goal sfoderate e a imprimere il nome sul tabellino dei marcatori è il classe ’98 Gobbi. Rete che dà fiducia nonostante manchi la rete del probabile ko.

ENNESIMA DELUSIONE – Netto dominio che continua pure in una ripresa resa complicata causa forte pioggia, malgrado non impedisca  ulteriori chance, inclusa quella clamorosa capitata a Battaglino, reo, a tu per tu con Tenderini, di spedire fuori la sfera (73’). Errore clamoroso che costa assai caro quando nell’unico errore commesso dalla retroguardia nei 95 minuti Adiansi trafigge Bremec. Constatato il condivisibile rammarico, specialmente tenuto presente quanto l’avversario fosse ampiamente alla portata considerata inoltre la classifica, mercoledì sera al Breda andrà voltata pagina. L’obiettivo sarà strappare tre punti preziosi in chiave salvezza dinnanzi al Lecco seconda forza del torneo. Un impegno assolutamente proibitivo, ma il calcio, è risaputo, sa riservare splendide sorprese quando meno te l’aspetti.

MAPELLOBONATE (3-5-2): Tenderini; Ferrari, Bettoni (73’ Bergamini), Olivares; Adiansi, Piccinini, Esposito, Zanga (46’ Spiranelli), Crociati; Cassani, Recino (77’ Gabellini). A disp. Gherardi, Morelli, Pesce, Tomas, Villa, Carneto. All. Crotti.
PRO SESTO (4-3-1-2): Bremec; Conte (81’ Erba), Ferri, Galimberti, Sala; Colonetti, Fumagalli (79’ Rampoldi), Laribi; Battaglino; Gobbi, Comi (70’ Corti). A disp. Perniola, Cortinovis, Gaiotto, Fall M., Fall A., Ianni Basilio. All. Monaco.
RETI: 29’ Gobbi, 81’ Adiansi
ARBITRO: Francesco Foresta di Nola
NOTE: Ammonito Zanga per il MapelloBonate, Conte per la Pro Sesto.

Manuel Magarini
manuel.magarini@gmail.com