Pro Piacenza – Giana Erminio 1-1: commento e tabellino

Arriva un altro pareggio per la Giana Erminio, nonostante l’immediato vantaggio contro il Pro Piacenza, abile a tenere botta sino al triplice fischio finale.

SORPASSO DALLA BREVE DURATA – Chi gioca titolare è il centrocampista Brambilla, classe ’97 inserito a centrocampo visto il forfait dato all’ultimo minuto da Biraghi. Appena tre giri di lancetta e arriva il goal ospite: Gasbarroni scodella un preciso corner e la precisa incornata di Perico trafigge Fumagalli. Gli emiliani si dimostrano comunque squadra coriacea e intorno al 10’ prima Orlando, poi Alessandro costringono Paleari a difficili interventi. Clamorosa poi la chance capitata a Orlando, reo di sparare alta la sfera pur in ottima posizione. Il pareggio arriva sempre su azione d’angolo e stavolta l’inzuccata porta la firma di Bini, imperioso nello stacco. Le occasioni capitate a Cogliati e Bini – bravissimo Paleari nella parata – terminano la prima frazione.

POSTA DIVISA EQUAMENTE – La ripresa evidenzia minore intensità, sebbene Rantier scocchi al 3’ una potente conclusione, terminata sul fondo. Annullato il goal a Orlando (18’) per fallo su Paleari, oltre alle varie sostituzioni non accade pressoché nulla sino alla botta scoccata da Carrus (34’), sempre neutralizzata e l’incontro passa così agli archivi. Cesare Albé è dunque intervento in conferenza stampa: “Oggi la differenza rispetto all’andata è che abbiamo fatto gol subito, ma abbiamo subito tutto il primo tempo. Poi nella ripresa ci siamo assestati e la gara è stata più equilibrata, ma gli avversari avevano un altro piglio e tutt’altra determinazione, forse perchè erano in casa e qualche punto dietro di noi in classifica. L’esordio di Brambilla è stato buono, ma non avevamo dubbi: l’ho sostituito con Greselin perché comunque Brambilla non giocava una gara dalla partita di Coppa Italia con il Pavia. Dobbiamo metterci in testa che è difficile con tutti”.

PRO PIACENZA (4-3-1-2): Fumagalli; Calandra, Piana, Bini, Ruffini; Aspas Juncal, Carrus, Barba; Rantier; Orlando (81’ Gomis), Alessandro (73’ Speziale). A disp. Bertozzi, Sall, Cardin, Schiavini, Martinez, Cassani, Bignotti, Annarumma. All. Viali.
GIANA ERMINIO (4-3-1-2): Paleari; Perico, Polenghi, Montesano, Solerio; Brambilla (82’ Greselin), Marotta, Augello; Cogliati; Gasbarroni, Perna (61’ Rossini). A disp. Sanchez, Sosio, Costa, Bonalumi, Pinto, Sanzeni, Grauso, Capano. All. Albé.
RETI: 3’ Perico, 27’ Bini
ARBITRO: Vittorio Di Gioia di Nola; collaboratori Mauro di Monza e Palermo di Bari.
NOTE: Ammoniti Brambilla per la Giana Erminio, Barba e Piana per il Pro Piacenza. Recupero 1′ pt, 3′ st. Angoli: 7-6.

News Reporter

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi