BPM Sport Management

Nella Final Four della Coppa Italia di pallanuoto vittoria finale della Pro Recco, mentre la BPM Sport Management chiude al terzo posto. A Busto Arsizio la BPM ha battuto, nella finalina, il CC Napoli per 6-5. Nella finale per il 1°-2° posto si impone la Pro Recco, che ha sconfitto 5-4 la An Brescia.

BPM Sport Management, rammarico in bocca

I ragazzi di Gu Baldineti hanno avuto la meglio sui campani al termine di una sfida sostanzialmente equilibrata. Nel primo tempo si chiude sul 2-2, in virtù delle reti di Brguljan e Baraldi per il Napoli, Bini e Vergano per la BPM Sport Management. Nel secondo BPM avanti con Jelaca, prima del controsorpasso partenopeo con Di Costanzo e Mattiello. Pareggia Deserti, poi Napoli ancora avanti con Campopiano; poi ancora Deserti, prima del gol vittoria di Jelaca.

Felice del terzo posto il Capitano Andrea Razzi: “Dopo la partita di ieri non era facile tornare in vasca. Siamo una squadra di qualità ma non ancora abituati a partite di questo tipo. Nonostante tutto oggi abbiamo ricaricato le batterie soprattutto dal punto di vista mentale e abbiamo fatto una partita concreta”.

Voglio fare i complimenti ai ragazzi per la reazione mostrata oggi in acqua – ha commentato mister Gu Baldineti In due anni di A1 abbiamo collezionato due terzi posti dietro a grandi squadre come Pro Recco e Brescia. Un ringraziamento alla Società e in particolare al Presidente Tosi per il supporto alla squadra. Infine voglio congratularmi con tutta la classe arbitrale per come ha diretto le partite di questa Final Four”.

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.