Home / Atletica / Eleonora Giorgi da urlo: trionfa a Dudince anche nel 2016!
Eleonora Anna Giorgi
Eleonora Anna Giorgi

Eleonora Giorgi da urlo: trionfa a Dudince anche nel 2016!

Eleonora Giorgi ha vinto la 20km di marcia disputata a Dudince nella terza tappa del circuito mondiale della marcia, lo IAAF Race Walking Challenge 2016. Un ritorno al successo, proprio come un anno fa, per la primatista italiana assoluta, che sulle strade della città slovacca, dove nella passata edizione aveva stabilito anche il record nazionale, ha vinto con il tempo finale di 1h28’05”. Dietro di lei la brasiliana Erica Rocha de Sena (1h28’22”) e la portoghese Ana Cabecinha (1h29’11”).

Il trionfo di Eleonora Giorgi

A seguire la guatemalteca Mirna Ortiz ed il bronzo olimpico Elisa Rigaudo. Nella prova maschile vittoria per il britannico Tom Bosworth (1h20’41”) con Matteo Giupponi, fidanzato della stessa Eleonora Giorgi, che ha chiuso secondo con il primato personale a 1h20’52” ritoccando di 6 secondi il suo miglior crono di sempre sulla 20km. Nata a Milano il 14.9.1989, tesserata per le Fiamme Azzurre ed allenata da Giovanni Perricelli, Eleonora Giorgi si è laureata a pieni voti in Economia alla Bocconi di Milano; nel 2014 in Coppa del Mondo a Taicang (Cina) è stata protagonista del quinto posto con il record italiano della 20km migliorato a 1h27’05”.

Ha riscritto i limiti nazionali dei 3000 metri indoor (11:50.08) e dei 5000 metri in pista (20:01.80, migliore prestazione mondiale di sempre). Nel 2015, nel giro di due mesi, ha ritoccato per due volte il primato della 20km diventando la prima italiana a scendere sotto il muro dell’1h27: 1h26:46 il 21 marzo a Dudince (Slovacchia) e 1h26:17 il 17 maggio in Coppa Europa a Murcia (Spagna) dove ha conquistato uno splendido argento. E’ lei una delle atlete sulle quali si punta forte per le prossime ed imminenti Olimpiadi di Rio 2016.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

giacomo bonaventura

Gattuso su Bonaventura: “Grandissima qualità, può giocare dappertutto”

Tanti guai fisici e finalmente il ritorno in piena forma. Giacomo 'Jack' Bonaventura è stato …

Olimpia Milano, LBA, ecatombe torinese

Terza sconfitta stagionale in LBA per le scarpette rosse. Gli uomini di coach Pianigiani mostrano …

luciano spalletti

Dopo Juventus-Inter, Spalletti non si accontenta: “Qualcosa di più potevamo fare”

L'Inter pareggia a Torino contro la Juventus e mantiene primato in classifica e imbattibilità. Luciano …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi