Home / Basket / UnipolSai Briantea84 voto 107, è record stagionale
Foto di Chiara Barbieri

UnipolSai Briantea84 voto 107, è record stagionale

Nel pieno rispetto dei pronostici, è la UnipolSai Briantea84 a mettere le mani sulla 7^ giornata di ritorno contro una Laumas Parma costretta a piegarsi alla furia biancoblù per 107-46. Un record stagionale quello scritto stasera sul parquet del Palasport di Seveso, che supera il 102-53 registrato da Porto Torres sempre contro gli uomini di Vaidas Stravinskas a fine ottobre. A trainare i brianzoli un Jordi Ruiz delle grandi occasioni: 8 triple (di cui 7/9 solo nel primo quarto) e 35 punti caldissimi nelle mani per lo spagnolo tutto pepe protagonista di una partita da vero fuoriclasse e ribattezzato presto dai fans come lo Steph Curry del basket in carrozzina. Sugli spalti quello che ormai non è più un record: il solito meraviglioso spettacolo, con l’affollata curva di “Io Tifo Positivo” a fare da sesto uomo in campo.

Dagli altri campi nessuna novità a dare scossoni alla classifica: si riconferma al vertice il Santa Lucia Roma vincente su Varese per 65-28. Foglio rosa anche per la Deco Amicacci Giulianova, capace di imporsi sulla Dinamo Lab Sassari per 64-37.

“Spero di poter ripetere questa prestazione – ha commentato il mattatore della serata Jordi Ruiz – oggi è toccato a me. L’importante è che in tutte le partite ci sia sempre uno spettacolo che faccia divertire il pubblico, che si trova solo qui e non in altri palazzetti. L’unica svista è stata Porto Torres, una sconfitta arrivata per un momento di debolezza dopo la vittoria in Coppa Italia. Adesso che arriviamo dal successo nel girone di Eurolega, non potevamo permetterci altre sorprese. Dobbiamo essere sempre concentrati, bisogna dare il massimo per il tempo che si sta in campo, che sia un minuto o dieci. Bisogna dare il massimo per la maglia che si indossa, per se stessi, per i compagni e per il pubblico. Quando si entra in campo bisogna spingere al massimo”.

“Partita oggettivamente mai in forse – ha aggiunto coach Bergna -, ho chiesto alla squadra di giocare con la mentalità giusta, grinta e cuore in campo da subito. Giocare contro Parma, meno organizzata, senza nulla togliere all’avversario, non è facile. Noi abbiamo tirato bene, sono soddisfatto, 107 punti non sono facili da realizzare. Ora abbiamo una settimana di fuoco con le Nazionali, non sarà una Pasqua di riposo per tutti i giocatori e per me sulla panchina dell’Under 22. Poi ci aspetta il big match contro Giulianova dove ritroveremo Malik Abes”.

Ad aprire i giochi è Gaz Choudhry (2-0), ma ad allungare ci pensa Jordi Ruiz subito brillante dalla distanza (5-0). Parma resta in gioco per 2’ (5-4) poi è la UnipolSai Briantea84 a prendere il sopravvento, con le sette bombe di Ruiz in dieci minuti di gioco, un ritmo che accompagna i canturini sul 31-9 alla prima sirena. Il braccio caldo dello spagnolo manda in delirio il pubblico che ad ogni bomba si alza sul seggiolino. Sprazzi di spettacolo in una partita che – diversamente – non avrebbe regalato grande tensione tecnica.

Il secondo periodo non cambia regia, è sempre la UnipolSai a tenere il comando dei giochi e quando mancano 4’ da giocare il tabellone sembra già dire tutto di questo match (46-14). Parma non riesce a dare concretezza al suo gioco, i biancoblù non fermano la corsa e alla seconda sirena allungano sul 55-19. Conduce Ruiz con 27 punti nelle mani, Parma si affida a Fagioli a quota 10.

Tripla di Choudhry in apertura di periodo (58-19), per Parma risponde l’ex di turno Vaidas Stravinskas (58-21). La UnipolSai fa calare il suo ritmo, Parma riesce a fare qualcosa di meglio dei primi due quarti con Stravinskas e Reggio ad arginare un tabellino che già in partenza si prevedeva sanguinoso (62-27). A 4’31” dalla sirena è la bomba di Choudhry dalla distanza a portare un po’ di brio in campo (65-27). Alla terza sirena UnipolSai avanti sul 76-33.

Per non farsi mancare nulla Ruiz mette l’ottava tripla personale di match (79-35) e, chiamato in lunetta per fallo, infila la retina dell’80-35. Con Brian Bell e Filippo Carossino la UnipolSai mette ulteriore margine al suo vantaggio quando ancora mancano 5’ da giocare (90-37). Parma gioca da comparsa (92-42), capitan Ian Sagar con gioco da tre dalla lunetta porta i suoi sul 95-42. Gran gioco di squadra per la UnipolSai, assist di Brian Bell per Alessandro Nava che traccia il traguardo del 101-42. En plein di Carossino dalla linea di carità (103-42), replica Bell a 40” dalla sirena con il 105-42. Chiude capitan Sagar: vittoria alla UnipolSai per 107-46.

 

About Mauro Carturan

Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Check Also

Olimpia Milano, ufficiale Simone Pianigiani

La Pallacanestro Olimpia Milano EA7 Emporio Armani Milano comunica, con una nota sul suo sito …

Olimpia Milano, mercato, rumor has it

Come cantava la cantante Adele qualche anno fa, per ora il mercato EA7 è caratterizzato …

Olimpia Milano, le pagelle della stagione

Dopo essersi fatta strappare lo scudetto dalle maglie a suon di sberle dall’ Aquila Basket …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi