Home / Golf / Golf: Virginia Elena Carta domina in NCAA, ora vuole il LPGA Tour
Virginia Elena Carta
Virginia Elena Carta

Golf: Virginia Elena Carta domina in NCAA, ora vuole il LPGA Tour

La milanese Virginia Elena Carta ha dominato nel NCAA Womens Medal Championship, il più importante evento statunitense di golf a livello di College. Sul percorso dell’Eugene Country Club, a Eugene nell’Oregon, l’azzurra, che difende i colori della Duke University di Durham (North Carolina), ha concluso con 272 colpi (69 68 66 69, -16) ben otto di vantaggio su Haley Moore (Arizona University) e Dewi Weber (Miami). Al quarto posto con 282 (-6) Cheyenne Knight (Alabama) e Anna Newell (Tennessee) e al sesto con 283 (-5) Lilia Vu (UCLA), Casey Danielson (Stanford) e Jennifer Kupcho (Wake Forest).

Doppio record per Virginia Elena Carta

Un successo strepitoso dell’azzurra in una gara che, per importanza, praticamente viene dopo l’US Womens Amateur. I numeri ne danno l’esatta dimensione: punteggio più basso nella storia del torneo e distacco sulle seconde più ampio, superando il precedente primato di sei colpi stabilito da Annie Park (2013). Inoltre ha eguagliato il record della svedese Annika Sorenstam, poi dominatrice assoluta della scena mondiale per oltre un decennio, unica fino ad ora ad imporsi da matricola (1991). Il titolo ha aperto a Virginia Elena Carta interessanti prospettive. Per iniziare ha ricevuto una wild card per provare tra le “grandi” del LPGA Tour, il circuito femminile più importante al mondo: l’appuntamento è al Marathon Classic (14-17 luglio, Sylvania, Ohio).

Virginia Elena Carta
Virginia Elena Carta

Chi è Virginia Elena Carta

Virginia Elena Carta, 20 anni a dicembre, nata a Milano e tesserata per il Golf Club Udine, dedica almeno 20 ore alla settimana al golf e sette o otto giornaliere allo studio di “Environmental Sciences (Scienze della Terra)”. “Questo successo – ha detto dopo il trionfo – significa molto per me. Non avrei mai creduto di vincere, essendo peraltro una matricola. E’ stato un grande anno. Ho lavorato molto duramente insieme a tutta la squadra e sono contenta di averne ricevuto i frutti. Ho giocato bene su tutto il campo, ma in particolare ho avuto un ottimo feeling con il putter. Ho sentito la tensione, però prima di entrare in campo, tanto che mi sono svegliata molto presto. Fortunatamente appena partita mi sono concentrata sul gioco e ho ritrovato tranquillità. E’ stata una settimana che ricorderò per sempre. Ora debbo pensare alla gara a squadre che spero di vincere insieme alle mie compagne”.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

dacia duster 2018

Dacia Duster 2018: data di uscita, prezzi, e novità

Il nuovo Dacia Duster 2018 è finalmente realtà e arriva sul mercato con prezzi e …

europa league

Europa League: chi è il Ludogorets, avversario del Milan

Archiviata la fase a gironi superata in modo piuttosto brillante ad eccezione della sconfitta finale …

giacomo bonaventura

Gattuso su Bonaventura: “Grandissima qualità, può giocare dappertutto”

Tanti guai fisici e finalmente il ritorno in piena forma. Giacomo 'Jack' Bonaventura è stato …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi