Home / Main slider / Federica Pellegrini: “I 100 metri a Rio 2016; il ritiro, la mia forma fisica…”
pellegrini
Federica Pellegrini (Foto di Massimo Pica, da sito swimmingcup.it)

Federica Pellegrini: “I 100 metri a Rio 2016; il ritiro, la mia forma fisica…”

Durante la presentazione ufficiale, presso l’Aspria Harbour Club di Milano, della Swimming Cup, Federica Pellegrini ha parlato del suo stato di forma in vista delle Olimpiadi di Rio 2016: “Il bilancio fino adesso per me è quasi sospendente – le sue parole – ho iniziato con una vittoria sui 200 stile in vasca corta con miglioramento del mio personale; poi la conferma del percorso fatto agli Assoluti di Riccione. E la consegna del Tricolore al Quirinale. Tutto mi sarei aspettata tranne di poter fare questi tempi; cosa succederà a Rio lo vedremo tra poco”.

Federica Pellegrini e l’amore per le Olimpiadi

Prosegue Federica Pellegrini: “La prima olimpiade è stata a 16 anni ed ero molto spensierata; è logico che le 4 olimpiadi sono tutte molto diverse, però la tensione c’è, ci sarà e sarà anche parecchia”. La sua è un’esposizione mediatica unica: “Spero sia stato il fatto di trascinare tutto con i risultati – precisa – sono stata una delle prime donne vincenti in questo sport e forse questo ha fatto molto scalpore”. Poi, sul possibile ritiro, non si sbottona: “Lasciare la vita che hai fatto da 20 anni a questa parte ad alto livello è difficile – le sue parole – e sarà difficile se la scelta sarà quella di smettere. Onestamente sono super concentrata sul prossimo mese e mezzo; dopo mi prenderò lunghe vacanze dove farò lista pro e contro; e deciderò se smettere o continuare. Però per adesso non ci sto pensando e non ci voglio neanche pensare”.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Deus Cyclewine, percorso di..vino in sella ad una bicicletta. Per scoprire una Toscana inedita

Deus Cyclewine. Esperienza indimenticabile, mix unico di divertimento e gusto. Ispirata al Deus Swank Rally, una …

Eccellenza

Eccellenza, presentata a Milano la finale scudetto

Conto alla rovescia per la Finale del campionato di Eccellenza per il titolo di Campione …

Aspria Charity Football Ladies

Aspria Charity Football Ladies, le WAGS in campo

Il grande sport è stato protagonista all’Harbour Club in occasione dell'Aspria Charity Football Ladies. Lunedì …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi