Home / Calcio / Chievo-Inter 2-0: Banega, esordio insufficiente

Chievo-Inter 2-0: Banega, esordio insufficiente

Un esordio ampiamente rivedibile, monco, di certo non da Ever Banega. Perché se l’ex centrocampista di Valencia e Siviglia deve essere il regista dell’Inter, come ampiamente detto da tutti quanti, la prova offerta contro il Chievo non può essere sufficiente. Soprattutto il primo tempo, dove l’argentino ha dimostrato di non essere ancora entrato appieno nei meccanismi voluti dal tecnico Ronald De Boer.

Banega, esordio insufficiente

Schierato nel centrocampo a cinque con Medel e Kondogba al centro della linea, per El Tanguito non è stata per nulla una passeggiata. Merito anche per Chievo Verona, disposto in maniera magistrale dal suo allenatore Rolando Maran. Che di fatto non ha mai dato la possibilità al centrocampista di potersi esprimere come avrebbe voluto. Ovvero dare profondità alla manovra nerazzurra, cercare d’imbeccare Icardi o magari Perisic e Candreva, chiamati a fare da collante tra attacco e centrocampo.
Ed invece il tutto è sembrato un dipinto incompleto, un maglione sgualcito, un’orchestra senza capo, né coda. D’altronde c’è anche da considerare che, se non gira Banega, è assai difficile trovare qualcuno che possa sostituirlo: di certo non può farlo Medel, che ha caratteristiche decisamente diverse dall’argentino; ma nemmeno Kondogbia, che fa della fisicità e non di certo della geometria di gioco la sua dote migliore.

Mancanza di alternative

Ci sarà tempo e modo per Banega di entrare appieno nello scacchiere tattico di De Boer. Ma una cosa è già chiara ad oggi: in questa squadra risulta fondamentale. Ed è anche abbastanza normale che uno che in carriera ha giocato per Boca Juniors, Valencia, Atlético Madrid e Siviglia, vincendo tra l’altro una Coppa di Spagna, una Libertadores ma soprattutto è reduce da due successi consecutivi in Europa League, debba dare la scossa decisiva.
Banega è riconosciuto da tutti per essere un centrocampista completo. Capace di impostare il gioco e all’occorrenza di giocare da mezz’ala. Quello che ci vuole per l’Inter di De Boer, alla ricerca di uomini di qualità in mezzo. Tutte cose che, purtroppo, El Tanquito contro il Chievo Verona non ha mostrato di saper fare.

Contro il Palermo già decisiva

E la gara di domenica a San Siro, quando i nerazzurri ospiteranno il Palermo, assumer i contorni di sfida decisiva. Il genio di Rosario dovrà dimostrare che quello di Verona è stato solo un errore estemporaneo. Altrimenti per l’Inter sarebbero davvero guai. Perché riuscire a trovare una valida alternativa a Banega con così pochi giorni di calciomercato a disposizione diventerebbe molto difficile.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Danilo Gallinari

Danilo Gallinari in campo per “We Playground Together”

Danilo Gallinari ha deciso, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Milano di …

Che festa per la 4x400 (foto Colombo/FIDAL)

Atletica italiana: la rinascita parte dalla Lombardia

La lenta rinascita dell’atletica italiana pone le sue radici in Lombardia. Dopo l’exploit di Filippo …

Ilaria Bonvicini

Volley: Saugella Monza, rinnova Ilaria Bonvicini

Ilaria Bonvicini sarà una giocatrice della Saugella Monza anche nella stagione 2018/2019. Il libero italiano è quindi pronto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi