Home / Altri sport / WWE, Finn Balor: il primo Universal Champion abdica, i nuovi contendenti
Finn Balor, foto Noesis

WWE, Finn Balor: il primo Universal Champion abdica, i nuovi contendenti

Dura un solo giorno il regno da primo Universal Champion di Finn Balor. Uscito trionfante a Summerslam, il pay per view più caldo dell’estate, l’atleta irlandese ha dovuto rendere vacante il titolo a causa di un infortunio.

L’EXPLOIT A SUMMERSLAM

Il grande evento estivo, andato in scena domenica 21 agosto, aveva dato verdetti inaspettati. Su tutti il successo della superstar, che giunto a competere per la cintura massima di Raw poco dopo il draft, era riuscito a sconfiggere Seth Rollins. Una vittoria davvero sorprendente, considerando il talento sul quadrato dell’ex Shield. Abilità atletiche pareggiate magnificamente da Balor, che a culmine di una prestazione sublime aveva ottenuto lo schienamento decisivo dopo il Coup de Gras. COUP DE GRAS

DESTINO BEFFARDO

Il “Demon King” è stato tuttavia costretto il giorno successivo, durante l’ultima edizione di Monday Night Raw, ad abdicare. Restituito il titolo a Stephanie McMahon e a Mick Foley, tradito da un brutto infortunio subìto durante l’incontro con Rollins. Ecco la nota apparsa sul sito ufficiale della compagnia : “Il primo WWE Universal Champion Finn Bàlor ha subito un infortunio alla spalla, più specificamente nel momento in cui Bàlor ha subito una powerbomb contro le transenne per mano di The Architect”.

FATAL 4 WAY

‘Ha colpito la parete durante il match, si è slogato la spalla ed è riuscito a rimetterla a posto egli stesso in pochi secondi’, il commento del medico a bordoring, Dr. Chris Robinson. Bàlor ce l’ha fatta a terminare il match, ma una risonanza magnetica ha mostrato un possibile strappo ad una giuntura. Il WWE Universal Championship è tornato dunque vacante. Vincitori dei rispettivi match di qualificazione, Seth Rollins, Kevin Owens, Big Cass e Roman Reigns competeranno nella prossima puntata dello show rosso in un fatal 4 way per decretare il nuovo campione.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Manuel Magarini

Check Also

Olimpia Milano, G5 finale playoff, Goudelock sulla sirena è 3-2

Con le unghie e con i denti le Scarpette Rosse riescono ad aver la meglio …

Olimpia Milano, G3 finale playoff, Trento batte un colpo è 2-1

Trento c' è ed è viva. I Buscaglia Boys rispondono ai primi due schiaffoni rifilati …

Mediaset

Mediaset, arriva “il Mondiale più bello di sempre”

Dal Mundialito 1981 a Russia 2018. I Mondiali di calcio come non si sono mai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi