Home / Main slider / VdeV al Mugello: Pietro Peccenini a caccia di risultati positivi
Pietro Peccenini, foto Marco Pieri

VdeV al Mugello: Pietro Peccenini a caccia di risultati positivi

Pietro Peccenini parteciperà al fine settimana italiano del VdeV 2016.

IN TESTA NELLA GENTLEMAN DRIVER

Due mesi dopo il round di Alcaniz e l’impegno extra a Spa di fine luglio, il pilota milanese tornerà nel Challenge Monoplace con la sua Formula Renault 2.0 per l’unica tappa che la serie internazionale disputa nel Belpaese, in programma sul circuito del Mugello dal 9 all’11 settembre. Il driver classe 1973 è grande protagonista di una stagione sportiva vissuta sempre tra bagarre e sorpassi. Numerosi i piloti che animano il campionato sognando un futuro in F1. Avversari diretti del trofeo Gentleman Driver, categoria dove il portacolori della scuderia lombarda TS Corse comanda la classifica. Peccenini inaugurerà il quinto round del VdeV venerdì 9 settembre con due prove libere e le qualifiche. Sessione di 15 minuti fissato per le 18.05. Sabato 10 si disputerà gara-1 alle 10.40. Domenica 11 le sfide continueranno con lo start di gara-2 alle 9.40 e di gara-3 alle 17.40.

RIMANERE COMPETITIVI

Due giornate di test affrontate da Pietro al Mugello in preparazione del prossimo week-end. “Nei test il lavoro portato avanti insieme alla scuderia di Stefano Turchetto è stato piuttosto complesso su vari fronti, ma la squadra è stata perfetta e alla fine possiamo ritenerci soddisfatti il suo commento alla vigilia -. Io ho lavorato duramente anche su me stesso, soprattutto sulla concentrazione, che deve sempre rimanere elevata. Ora siamo pronti e questo weekend del Mugello è per Tino Candivi, un grande componente del team che purtroppo è venuto a mancare all’improvviso il mese scorso. Dobbiamo fare un grande weekend! Anche perché poi ci sarà la presenza della famiglia, degli amici, di tanti appassionati. Lo scorso anno abbiamo fatto molto bene nel round italiano e vogliamo ripeterci. Siamo consapevoli che si tratta di un fine settimana impegnativo e dove gestire le pressioni sarà cruciale, ma tutto ciò ispira profonde motivazioni e tanta voglia di guidare e battagliare al meglio”.

 

 

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Manuel Magarini

Check Also

Olimpia Milano, G5 finale playoff, Goudelock sulla sirena è 3-2

Con le unghie e con i denti le Scarpette Rosse riescono ad aver la meglio …

Olimpia Milano, G3 finale playoff, Trento batte un colpo è 2-1

Trento c' è ed è viva. I Buscaglia Boys rispondono ai primi due schiaffoni rifilati …

Mediaset

Mediaset, arriva “il Mondiale più bello di sempre”

Dal Mundialito 1981 a Russia 2018. I Mondiali di calcio come non si sono mai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi