Home / Baseball / Il Milano Baseball compie 70 anni: è qui la festa
Un documento storico: Mannheim-Milano, la prima partita giocata da una squadra italiana in coppa dei Campioni il 30 giugno 1963 (foto da milanobaseball.it)

Il Milano Baseball compie 70 anni: è qui la festa

Si terrà sabato 24 settembre, al Centro Kennedy, la festa per celebrare i primi 70 anni di vita del Milano Baseball. La società meneghina, nata proprio nel 1946, si radunerà nel complesso di via Olivieri per celebrare questo prestigioso traguardo.

Milano Baseball, è qui la festa

In campo, alle ore 15.30 per una sfida amichevole, l’attuale Senago Milano United e una selezione di All Star della IBL. A guidare quest’ultima Mauro Mazzotti, uno dei coach più in voga del movimento italiano e già alla guida del Milano. Sulla panchina meneghina, invece, Raul Pasotto, anch’egli ex bandiera del Milano. Si giocherà probabilmente su una distanza di 5-6 inning (i due coach stanno ancora discutendo su questo) ma l’idea è quella di affiancare ai due già citati coach anche qualche altro del glorioso passato del Milano: con Mazzotti potrebbe esserci Carlo Passarotto e soprattutto David Phares, che simbolicamente rappresenterà tutti gli stranieri passati per Milano. Sulla panchina del Senago United, invece, potrebbero sedersi anche Renny Duarte e Dario Bonetti, due degli ultimi coaches.

Il simbolo David Phares

David Phares è stato uno dei più grandi stranieri degli anni ’70 del Milano Baseball ma non solo. La giornata vedrà prima del match sfilare tutte le formazioni giovanili. Mentre al termine ci sarà la carrellata delle vecchie glorie presenti. Fino ad oggi confermata la presenza di Roberto Bianchi e Roberto Gandini, due che con il Milano Baseball vinsero la Tripla Corona. Ma anche, tra gli altri, Guerci, Allara, Passarotto, Redaelli, Cherubini e Mangini. Quest’ultimo sarà il giocatore “più antico” presente, visto che indossò la maglia del Milano Baseball nella stagione 1950-51.

Centro Kennedy, il futuro è ancora nero

Il tutto, come detto, si disputerà al Centro Kennedy. Un impianto che, però, non ha ancora ricevuto l’agibilità. Che non ha ottenuto grandi lavori di restyling. E che, nonostante sia in mano alla federazione italiana baseball e softball dall’1 ottobre del 2015, sembra un morto vivente. Il Comune di Milano aveva promesso 500.000 euro per i lavori di ristrutturazione. Ad oggi non è arrivato ancora neanche un centesimo. Il presidente della Fibs, Riccardo Fraccari, rientrerà solo nella serata di venerdì da impegni in Messico e la sua presenza rimane in bilico.

Passato, presente e futuro

Ci sarà, invece, Giulio Macario, presidente Fibs Lombardia: “Noi vogliamo costruire per il futuro, ma anche avere a disposizione la possibilità di farlo – ha ammesso Alessandro Selmi, presidente del Milano Baseball – vogliamo riportare la IBL a Milano, ma in queste condizioni è impossibile. Il nostro settore giovanile ha ottenuto grandi risultati, il futuro è roseo”. Quello del Centro Kennedy, invece, appare ancora molto nero. Manca ancora la definitiva intesa tra Comune di Milano e Fibs, visto l’ennesimo ricorso al Tar (rigettato) da parte di Walter Bertini, vecchio gestore dell’impianto. Ma con le cariche federali della Fibs chiamate a nuove nomine, è assai probabile che i tempi si dilateranno ancora molto. E a perderci sarà ancora il baseball.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

vero volley

Oleg Plotnytskyi nuovo martello del Gi Group Team Monza

MVP dei campionati Europei Under 20 del 2016, tra i prospetti più interessanti del volley …

La boxe a Cinisello Balsamo, il poster

La grande boxe a Cinisello Balsamo: orari, prezzi, biglietti, programma completo

Torna la grande boxe sabato 25 novembre a Cinisello Balsamo, definito il programma della manifestazione  …

Inter 110 anni

Inter 110 anni: un progetto speciale per festeggiare il compleanno nerazzurro

L'Inter si appresta a festeggiare un anniversario importante: il 9 marzo 2018 saranno infatti trascorsi …

One comment

  1. Caro Alessandro Selmi, ricorda alla gente che legge l’articolo che il vecchio gestore (walter Bertini) gestiva insieme alla Milano Baseball il Centro Sportivo Kennedy, e se si è arrivati a questa situazione è per colpa della Milano baseball (che non ha mantenuto gli impegni assunti nel bando di gara), e il ricorso di walter bertini è sacrosanto visto che ha investito 750 mila euro e per colpa Vostra per pagare i debiti a dovuto vendere casa.
    DICHIARARE SEMPRE IL FALSO PER ESSERE “IMMACOLATI” E SENZA COLPE E’ VERAMENTE SQUALLIDO.
    Walter Bertini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi