Home / Calcio / Milan / Montolivo Milan: la Fiorentina e le critiche bipartisan al capitano
Riccardo Montolivo Expo 2015
Riccardo Montolivo Expo 2015

Montolivo Milan: la Fiorentina e le critiche bipartisan al capitano

Una battuta, quella di Galliani, che non è passata inosservata: “Io e Montolivo giochiamo sempre a vedere chi è più il contestato”, aveva detto qualche giorno fa l’amministratore delegato del Milan. Una battuta, come detto, ma anche un’ammissione: l’ad e il capitano rossonero sono da tempo bersaglio delle critiche dei tifosi, uno per le scelte in sede di mercato e l’altro per l’assenza di carisma e personalità in campo.

Milan, Montolivo torna a Firenze

Oggi, intanto, il Milan sarà di scena al Franchi di Firenze contro la Fiorentina. E Montolivo, da capitano, sarà ancora una volta alla guida del Milan ma avrà un compito molto più delicato: perché, assieme alle critiche dei tifosi rossoneri, ci sarà anche la contestazione di quelli viola; il benvenuto, per lui, non sarà lo stesso riservato a Montella.
A Firenze Montolivo era un giovane leader; il quale, ricevuta la ricca offerta del Milan, decise di dire no al rinnovo del contratto con la Fiorentina perché “l’ambiente è cambiato, i Della Valle si sono allontanati”. Una scelta non piaciuta, per tempi e modi: e così, anche oggi a tanti anni di distanza, sarà contestazione.

Le critiche e molto altro

In casa Milan, invece, le cose stanno cambiando anche se lentamente. “Le critiche ci stanno, il pubblico di San Siro è esigente”, aveva ribadito dopo la vittoria contro la Lazio. Critiche per prestazioni sottotono, lungo rinnovo contrattuale, fascia da capitano non meritata e molto altro. Lui, però, fa spallucce e torna in campo nel tentativo di portare questo Milan sempre più in alto: “A Firenze sarà una partita-chiave per l’obiettivo europeo che vogliamo raggiungere”.

Il mercato che non è stato

Intanto Montella riflette: perché Montolivo, ora, non è più un intoccabile. Il suo ruolo di regista è messo in discussione dalla crescita vertiginosa di Locatelli. E il tecnico pensa a dei cambiamenti. Anche per venire incontro al ko di Bertolacci, sul quale non ci sono certezze circa il ritorno in campo. E così ecco che il capitano rossonero potrebbe lasciare spazio a Locatelli e spostarsi nel ruolo di mezzala “Può farlo, mi è piaciuto nelle ultime gare quando è entrato Locatelli. È un ruolo che ha fatto anche in passato”, ha detto il tecnico in conferenza stampa.
Montella in effetti aveva chiesto alla società un regista, ma non è stato accontentato; ha provato Sosa, con scarsi risultati.

La mancanza di alternative

E Montolivo, per mancanza di alternative, ha tenuto il suo posto. Ora proverà a convincere anche nella sua nuova posizione. Anche se l’anno scorso con Mihajlovic aveva già offerto ottime prestazioni diventando fra i migliori recupera palloni d’Europa. Mancando però nell’alzare il baricentro della squadra. Montella ha bisogno di qualità, facilità di corsa e tempi di inserimento: la mezz’ala Montolivo è avvisata.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Milan-Bologna

Milan-Bologna: probabili formazioni e diretta streaming Tv

Il nuovo Milan di Rino Gattuso è atteso da un impegno non semplice: a San …

Rijeka-Milan

Rijeka-Milan: probabili formazioni e diretta streaming Tv

La fase a gironi di Europa League è giunta alla gara conclusiva, ormai ininfluente per …

Tapiro d'oro a Rino Gattuso

Cominciamo bene: Tapiro d’Oro a Gattuso

Il pareggio contro il Benevento, a zero punti dopo 14 partite prima del Milan, non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi