Home / Main slider / Avvicinare al nuoto i bambini: i consigli di Massimiliano Rosolino
Massimiliano Rosolino
Massimiliano Rosolino

Avvicinare al nuoto i bambini: i consigli di Massimiliano Rosolino

Scoprire i valori del nuoto, avvicinare i bambini a questo sport tramite i consigli del campione olimpico Massimiliano Rosolino. Perché il nuoto è da sempre lo sport più completo e raccomandato soprattutto nella fase di crescita.

Massimiliano Rosolino, campione e papà

Avvicinare un bambino di 4 anni all’acqua potrebbe risultare difficile in un primo momento. Complice la paura e il timore che può suscitare nei bimbi più piccini. Partendo dal presupposto che non esiste un’età precisa per avvicinare i propri figli all’acqua, i più piccoli possono essere introdotti molto presto grazie ai corsi di avvio di acquaticità. Il mio consiglio, dice Massimiliano Rosolino, è quello di far provare almeno un tuffo entro i primi 4 anni di età e di portarli in piscina anche una volta alla settimana. Questo permette di prendere confidenza con l’acqua in da subito, divertirsi e ad avere una continuità molto naturale con questo elemento, senza vederlo come una fonte di pericolo.

Genitore e istruttore

Nella fase di avvicinamento al nuoto dei più piccoli, i ruoli più importanti nell’intraprendere questo viaggio acquatico sono sia quello del genitore che quello dell’istruttore. Il genitore deve però essere soprattutto uno spettatore e non prendere il sopravvento sull’istruttore. Con una persona esterna dal proprio ambito familiare, il bambino infatti si sentirà più libero e più cosciente delle regole da rispettare. Questo non vuol dire che un genitore non debba assumersi le sue responsabilità e i suoi ruoli, anzi deve sostenere al massimo il proprio bambino, gratificarlo per il suo coraggio di tuffarsi, capire i suoi timori e incoraggiarlo a piccoli passi a superarli senza sovrapporsi agli insegnamenti dell’istruttore.

Cosa fare se piange

Può verificarsi che il bambino possa piangere al primo invito a tuffarsi in acqua. Il pianto, infatti, è una emozione normale e come tale deve essere espressa. Senza mai forzare l’ingresso in acqua, il genitore deve trovare le giuste modalità per rendere divertenti e rilassanti le prime esperienze, sia al mare che in piscina. Non si devono mai fare confronti con altri bambini, giudicandoli più svegli e attivi del proprio, ma trovare invece momenti per far giocare in acqua il proprio figlio con i compagni di classe e a volte accompagnarlo in questa attività. Queste esperienze non potranno che giovare anche al suo stato d’animo e contribuire alla creazione di giuste e positive sensazioni in acqua.

L’equipaggiamento

Infine, è sicuramente importante per un genitore scegliere il giusto equipaggiamento per far nuotare bambini e adolescenti in sicurezza e comfort. Esattamente come quando si va a scuola è giusto dare ai propri figli gli strumenti necessari per sentirsi pratici ma anche per divertirsi. E’ giusto scegliere anche poche cose ma di qualità, divertenti e colorate per rendere ancora più dinamici i momenti in acqua. Una strada è quella di scegliere capi e accessori dei loro beniamini, come nella collezione Minions by arena e in quella Paw Patrol by arena. I bambini talmente affezionati ai loro idoli indossano cuffie e costumi anche a casa per mostrare al genitore di avere voglia di andare in piscina e divertirsi con loro indosso. Non è banale, ma, anzi, aiuta molto ad avvicinare i più piccoli all’acqua e per i più grandi a sentirsi alla moda con fantasie e personaggi a loro vicini.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Rosario Maddaloni

Yonex Italian International 2017: il badminton internazionale sbarca a Milano

Ritorna al PalaBadminton di Milano lo Yonex Italian International 2017. Il badminton internazionale si riappropria dunque …

dacia duster 2018

Dacia Duster 2018: data di uscita, prezzi, e novità

Il nuovo Dacia Duster 2018 è finalmente realtà e arriva sul mercato con prezzi e …

europa league

Europa League: chi è il Ludogorets, avversario del Milan

Archiviata la fase a gironi superata in modo piuttosto brillante ad eccezione della sconfitta finale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi