Home / Main slider / Special Rally Circuit by Vedovati Corse: Felice Re e Mara Bariani vincono a Monza

Special Rally Circuit by Vedovati Corse: Felice Re e Mara Bariani vincono a Monza

Vincono Felice Re e Mara Bariani, su Ford Focus Wrc, allo Special Rally Circuit by Vedovati Corse. La gara ha animato l’Autodromo Nazionale Monza, con la partecipazione di 120 equipaggi.

PARTENZA SPRINT

I due comaschi sono passati in testa nella seconda delle quattro prove speciali disputate. Mantenuta poi la vetta fino al termine, rintuzzando gli attacchi dei loro antagonisti. Il più tenace è stato Luca Rossetti che, in coppia con Giacomo Fanetti su Skoda Fabia, fino all’ultimo ha dato battaglia. Rossetti e Fanetti alla fine hanno chiuso con 10”6 di distacco dai vincitori. Terza piazza per lo svizzero Mirko Puricelli, navigato da Gabriele Falzone, che su Citroen Ds3 si è piazzato a 14”7 da Re a Bariani. Quarta piazza per Alessandro Bosca e Robero Aresca (Ford Fiesta), protagonisti dei rally nazionali; quinta per Giacomo Ogliari-“Bernier” (pure su Fiesta). La top ten della corsa è completata nell’ordine da Marco Paccagnella-Marco Vitali (Ford Focus), Franco Uzzeni-Fausto Bondesan USubaru Impreza), Maurizio Tortone-Luciana Andreola (Ford Fiesta), Fabrizio Fontana-Simona Savastano (Ford Focus) e da Luigi Fontana-Roberto Mometti (Hyundai I20).

LEADERSHIP DIFESA

Una gara iniziata con il successo parziale di Rossetti-Fanetti nella prima prova speciale poi Re e Bariani hanno conquistato la seconda e si sono confermati nella terza. Nell’ultimo tratto cronometrato nuovo successo parziale di Rossetti, che però non è servito a scavalcare la coppia comasca, che alla fine ha festeggiato un successo giunto dopo un anno non molto fortunato e avaro di soddisfazioni, come lo stesso Re ha sottolineato alla fine. “Voglio dedicare questa vittoria a tutto il mio team e a tutte le persone che hanno collaborato per questa gara. Un pensiero particolare va alla mia navigatrice Mara Bariani, che fa dell’umiltà il suo punto di forza. Non è stata un’annata facile, ma sapevo che prima o poi sarebbe arrivata una svolta positiva. E’ giunta in questa gara, decisamente difficile, con una condizione della pista che certo non ci ha aiutato”.

ROSSETTI E PURICELLI

Soddisfatto anche Luca Rossetti: “E’ andata molto bene. Sono contento per tutta la prestazione, mia, della macchina e del mio copilota Giacomo Fanetti. Abbiamo terminato secondi: purtroppo ho abbattuto due birilli e ho preso 10 secondi penalità: ma, senza questo, avrei comunque concluso a sei decimi da Felice Re e Mara Bariani, a cui vanno i miei complimenti. E’ stato un utile test in vista del Monza Rally Show di dicembre”. Terza posizione per Mirko Puricelli: “Avevo già vinto questa gara quando si chiamava “Vedovati Ronde” e ora è arrivato questo podio. A me la pista di Monza piace, posso dire che è nelle mie corde. Ho un particolare affetto per questo circuito; sono contento per un risultato che alla viglia era tutto sommato inaspettato”.

MODELLI STORICI

Per quanto riguarda la prova riservata alle vetture storiche, netta affermazione di “Peter” Zanchi, in coppia con Marco Coldani, su Lancia Delta. Alle loro spalle il sempre spettacolare Gabriele Noberasco, con Michele Ferrara, su Bmw M3. La stagione sportiva in Autodromo si concluderà dal 2 al 4 dicembre con il Monster Energy Monza Rally Show.

About Manuel Magarini

Check Also

HC Milano Quanta: 5-2 all’Olomuc e mette in bacheca la President Cup

Passa in archivio la stagione europea dell’HC Milano Quanta, che sul proscenio continentale conquista la …

Basket in carrozzina: UnipolSai bissa il successo in Coppa Italia

La UnipolSai solleva la Coppa Italia 2017 e conferma il sigillo conquistato nel 2016. Quarto …

Olimpia Milano, LBA, mantenuta l’ imbattibilità casalinga

Ennesima vittoria casalinga per le scarpette rosse in LBA. Una stanca EA7 riesce ad avere …

Rispondi

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi