Home / Calcio / Altro Calcio / Como-Renate: cronaca, commento e tabellino

Como-Renate: cronaca, commento e tabellino

Nonostante un’ottima prestazione, il Renate porta a casa un solo punto dal “Sinigaglia”. E’ il quarto pareggio consecutivo.

PRIMO TEMPO

Dopo il brillante pareggio contro la capolista Alessandria, mister Foschi opta ancora una volta per un moderato e saggio turnover. Dopo due mesi pieni maglia da titolare per Dragoni, con Palma che rileva Graziano. Davanti, a sorpresa c’è Anghileri, con Florian preferito a Marzeglia. Al 7’, gli uomini di Foschi vanno ad un passo dal vantaggio. Sulla punizione dai 20 metri di Napoli, Zanotti si esalta e devia sul palo, ma la sfera arriva a Malgrati, il cui sinistro da pochi passi viene miracolosamente salvato da Briganti sulla riga di porta. Salvataggio pazzesco. La prima parte di gara è un puro monologo orange. Pregevole il break di 50 metri di Pavan, apertura a Florian, che col destro a giro costringe Zanotti alla deviazione in corner. Di Gennaro scambia con Dragoni e serve Palma al limite, il suo destro si impenna e mette fuori causa Zanotti, ma è solo corner.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa, i biancazzurri locali sembrano essere più aggressivi e propositivi. Per la loro prima vera offensiva , bisogna attendere il minuto 19: cross da destra che Malgrati allontana di testa, sulla sfera si catapulta Di Quinzio, che con il destro manda però alto sopra la traversa. Il Renate torna padrone della contesa, ma con minor veemenza rispetto ai primi 45’. Al 39’ le pantere mettono i brividi al “Sinigaglia”. Sul bolide dal limite di Scaccabarozzi, la sfera schizza sui piedi di Pavan che la rimette al centro per Teso, che di testa sfiora il palo. Non passa che un minuto, ed ecco un’altra clamorosa opportunità per fare il colpaccio. Sontuosa giocata di Napoli che pesca Lavagnoli, filtrante per il taglio di “Scacca”, che con il destro esalta nuovamente i riflessi di Zanotti, di gran lunga uomo partita per il Como. Sarà anche l’ultima emozione della partita.

COMO – RENATE 0-0

COMO (3-5-2): Zanotti; Antezza, Briganti, Ambrosini; Peverelli (42’ st Scaglione), Pessina, Fietta, Di Quinzio, Sperotto (34’ st Piacentini); Chinellato (18’ st Bartulovic), Bertani. A disposizione: Cuoco, Magonara, Cicconi, Mutton, Rota, Cristiani, Cortesi, Mandelli, Damian. All. Gallo

RENATE (4-3-3): Cincilla; Di Gennaro, Malgrati, Teso, Vannucci;, Dragoni (23’ st Scaccabarozzi), Pavan, Palma; Anghileri (34’ st Lavagnoli), Florian (23’ st Marzeglia), Napoli. A disposizione:  Merelli, Mora, Schettino, Stefanelli, Graziano, Galli, Santi. All. Foschi

ARBITRO: Sig. Candeo di Este (Sig. Polo-grillo di Pordenone – Sig. Lenarduzzi di Merano)

NOTE: Giornata molto fredda e soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni.  Ammoniti Antezza (C), Napoli, Pavan (R). Calci d’angolo: 8-1 per il Renate. Recupero: 2’ pt. + 3’ st. Spettatori: 1850 circa.

About Manuel Magarini

Check Also

Giana Erminio-Pro Piacenza: cronaca, commento e tabellino

Nemmeno l’aria di casa risveglia la Giana Erminio. Bruno è in forma smagliante, ma col …

Renate-Pistoiese: cronaca, commento e tabellino

Renate bello ma inconcludente. Contro la Pistoiese produce diverse palle gol, ma soccombe. E la …

Serie D girone B trentunesima giornata: risultati, commento e classifica

La festa può attendere. Pur espugnando Ciserano, il Monza rimane a +9 sul Ciliverghe Mazzano, …

Rispondi

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi