Home / Calcio / Altro Calcio / Renate-Cremonese: cronaca, commento e tabellino
Pallone in un campo da calcio, foto Pixabay

Renate-Cremonese: cronaca, commento e tabellino

Cade dopo quasi 10 mesi l’imbattibilità casalinga del Renate. A costare il ko una Cremonese ancora una volta bestia nera delle pantere nerazzurre.

PRIMO TEMPO

Per una volta, al “Città di Meda” sono gli ospiti a partire col piglio giusto, e al 4′ Ferretti, dopo un preciso scambio nello stretto con Stanco, mette i brividi alle pantere con un bolide dal limite che si stampa sulla traversa ma non varca la riga di porta. Al quarto d’ora il Renate pareggia il conto dei legni colpiti. Di Gennaro pesca Anghileri alle spalle di Ferretti, l’ex Monza serve Dragoni, che col destro di prima intenzione scheggia la traversa. Col passare dei minuti, l’equilibrio prende il sopravvento, Renate e Cremonese duellano ma senza farsi male. Per tornare a “sporcare il taccuino” bisogna attendere il 35′, quando sulla sponda di petto di Marzeglia, Scaccabarozzi lascia partire un bel destro dal limite che Ravaglia blocca in due tempi. Sarà anche l’ultima emozione di un primo tempo che si chiude a reti inviolate.

SECONDO TEMPO

Nonostante il buon sprint locale, i grigiorosso alzano i ritmi e vengono premiati al 17′, quando sul cross dal fondo, Stanco di testa costringe Cincilla ad un altro prodigioso intervento, ma sulla respinta Scarsella insacca indisturbato. Match tutto in salita per le pantere, che pochi minuti dopo affondano. Lungo lancio dalle retrovie, Scappini è già al di là della retroguardia nerazzurra, ma l’assistente non “sbandiera”, e per il 19 ospite è un gioco da ragazzi battere Cincilla in uscita. Le proteste nerazzurre sfociano nell’allontanamento di mister Foschi. Il Renate prova a rialzare la testa, ma poco fortunate, come quando la punizione di Napoli al 37′ termina fuori per una questione di millimetri. Un paio di giri di lancette dopo Lavagnoli scappa palla al piede, Porcari da dietro lo stende e si guadagna il rosso diretto. Finale tutto a trazione anteriore per i brianzoli, che non riescono però a trovare il simbolico gol della bandiera.

RENATE – CREMONESE 0-2
RENATE (4-3-3): Cincilla; Di Gennaro (15′ st Graziano), Malgrati, Teso, Schettino (43′ st Mora); Dragoni (22′ st Lavagnoli), Pavan, Scaccabarozzi; Anghileri, Marzeglia, Napoli. A disposizione: Merelli, Stefanelli, Galli, Florian, Vannucci, Santi, Palma. All. Foschi
CREMONESE (4-3-1-2): Ravaglia; Salviato, Polak, Marconi, Ferretti; Scarsella, Pesce, Belingheri (35′ st Porcari); Perrulli (26′ st Maiorino); Scappini (45′ st Lame), Stanco. A disposizione: Bellucci, Galli, Procopio, Gemiti, Cavion, Brighenti, Stanghellini, Ruci, Haouhache. All. Tesser
ARBITRO: Sig. Perotti di Legnano (Sig. Pancioni di Arezzo – Sig. Pappalardo di Parma)
RETI: 17′ st Scarsella, 21′ st Scappini
NOTE: Giornata fredda e soleggiata, terreno di gioco in discrete condizioni. Espulsi mister Foschi (R) al 23′ st per proteste, Porcari (C) al 39′ st per condotta violenta. Ammonito Pavan, Scaccabarozzi, Malgrati (R), Pesce, Scarsella, Polak (C). Calci d’angolo: 6-3 Cremonese. Recupero: 0′ pt + 5′ st. Spettatori: 250 circa.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

About Manuel Magarini

Check Also

copertina RIBELLI degli stadi

Gli ultras italiani raccontati da Pierluigi Spagnolo: “I ribelli degli stadi”, studio avvincente ed appassionato del tifo organizzato

Il fenomeno degli ultras italiani affrontato con passione ed obiettività da Pierluigi Spagnolo, giornalista e …

Giovanni Malagò

Caos FIGC, Malagò si defila: “Io commissario? Non sono disponibile”

A una settimana da quel Italia-Svezia che è costato agli azzurri la partecipazione dei Mondiali …

carlo tavecchio

Le Iene Show, Tavecchio contro Ventura: “Scelte tecniche sbagliate”

Ai microfoni della Iena Nicolò De Devitiis, il presidente della FIGC Carlo Tavecchio rompe il silenzio, dopo la mancata qualificazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi