Home / Basket / Olimpia Milano, Euroleague, sconfitta con onore in casa del Fenerbahce

Olimpia Milano, Euroleague, sconfitta con onore in casa del Fenerbahce

Nona sconfitta consecutiva in Euroleague per l’ Olimpia Milano, la squadra di coach Repesa mette in campo una prova solida e cade solo sul finire in casa dei vicecampioni d’ Europa del Fenerbahce. Per coach Repesa ottimi segnali da tutti i suoi uomini, sia in attacco che in difesa, l’ Olimpia Milano sembra essersi ritrovata in ambo le metà campo.

Il primo quarto inizia con un po’ di confusione in campo, il Fenerbahce conquista la palla a due ma spreca il primo possesso, l’ Olimpia sbaglia il primo lay-up, conquista tre rimbalzi offensivi ma non riesce a concretizzare. Sblocca la situazione Kalinic con uno step-back di pura classe. Datome prova ad allungare, ma Kalnietis e Hickman tengono le scarpette rosse a contatto. Il periodo si chiude con Simon che infila una tripla e blocca il risultato sul 18- 19.

Il secondo quarto inizia con Nunnally che firma un mini break turco di 6- 2; Mclean e Hickman rispondo alla grande. Udoh e Sloukas provano a dare una spallata al match. Due triple consecutive di Kalnietis sul finale di periodo consentono alle scarpette rosse di chiudere il quarto in sostanziale parità, il risultato al suono della sirena infatti è di 41- 40.

Il terzo quarto inizia con Nunnally che mette altri 2 punti dopo una bella difesa sui 23 secondi di Milano, Dragic risponde con una tripla dal palleggio. Nella parte centrale del periodo l’ Olimpia sembra scappare via; Raduljica, Macvan e Hickman firmano un parziale di 9- 2 che porta le scarpette rosse sul + 6. Datome e Udoh sul finire del quarto riagganciano la gara e riportano il Fener in vantaggio. Il periodo si chiude sul 63- 58.

Il quarto quarto è molto tirato. Hickman lo apre con una tripla, Dixon risponde a tono. Raduljica e Fontecchio firmano un break di 6- 0 che fa ritornare avanti l’ Olimpia. Il solito Datome riaggancia il match. A 3 minuti dalla fine il Fenerbahce riesce a fare 4 punti di fila, il distacco rimane immutato fino a 90 secondi dalla fine quando una tripla ben costruita di Kalnietis fa dentro/ fuori e chiude sostanzialmente la gara. Il quarto si chiude con un fallo di frustrazione di Simon. Il punteggio finale è di 86- 79.

Mvp del match è James Nunnally, per lui 19 punti( 3/5 da 2Pt- 4/6 da 3Pt- 1/1 Tl), 3 rimbalzi, 5 assist.

Il migliore per Milano è Mantas Kalnietis, per lui 20 punti( 3/4 da 2Pt- 4/6 da 3Pt- 2/3 Tl), 3 rimnalzi( 1 offensivo) e 1 assist

About Michele De Luca

Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.

Check Also

Milano Baseball torna in Serie B: presente e futuro, parola ad Alessandro Selmi

Petto in fuori e sorriso a 32 denti. Il presidente di Milano Baseball Alessandro Selmi …

Olimpia Milano, LBA, 4-0 senza fatica

Quarto successo consecutivo in LBA per le scarpette rosse. La banda di coach Pianigiani chiude …

gol fantasma

Gol fantasma: il primo fu in un derby Inter-Milan

Il calcio è certamente lo sport più amato in Italia in grado di appassionare, ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi