Home / Interviste / Filippo Tortu: “Bolt? Meglio Berruti. Datemi Barzagli e Buffon”
Bydgoszcz 19 al 24 luglio2016 Campionati Mondiali Juniores di Bydgoszcz , in Polonia - Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo
Bydgoszcz 19 al 24 luglio2016 Campionati Mondiali Juniores di Bydgoszcz , in Polonia - Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Filippo Tortu: “Bolt? Meglio Berruti. Datemi Barzagli e Buffon”

Ad Ancona, ad assistere ai Campionati Italiani Assoluti Indoor di atletica, oltre a Gianmarco Tamberi era presente anche Filippo Tortu, Vice-Campione Mondiale Under 20 dei 100 metri. L’astro nascente dell’atletica italiana, uno di quelli su cui puntare per un futuro si spera il più roseo possibile.

Filippo Tortu, come va la vita da atleta e da studente?

Tra allenamenti e scuola sono ben cotto (ride, ndA)

Però sono soddisfazioni l’essere considerato l’ancora di salvataggio dell’atletica italiana, non trova?

Sicuramente il mio nome è stato spesso accostato a quello di Pavoni (detentore del record italiano dei 100 metri Under 20 che Tortu ha battuto a distanza di 35 anni, ndA) e questo è fantastico. Lui ha scritto storia dell’atletica italiana, io ancora sono alla prima pagina.

Però non può negare che le aspettative su di lei siano più che giustificate.

Tutto questo mi riempie di orgoglio. Adesso mi sto concentrando sulla stagione all’aperto; battere un record dopo 35 anni è un’emozione veramente bella, ma è chiaro che deve essere inteso solo come un punto d’inizio.

Quali obiettivi per il 2017?

Punto ai 100 metri e ai 200, che reintrodurrò quest’anno. L’obiettivo principale sono i campionati Europei di Grosseto Under 20. E provare a qualificarmi sui 100 metri e nella staffetta iitaliana ai mondiali di Londra 2017.

Numeri alla mano, nel panorama Italia, sono pochi gli atleti di 18 anni che fanno i suoi numeri…

E’ abbastanza difficile, vero, anche se siamo in un momento in cui la Junior è gestita in ottimo modo da Stefano Baldini, un direttore tecnico che ha alle spalle anche una medaglia olimpica, non proprio l’ultimo arrivato. E stiamo infatti ottenendo grandi risultati. E poi ci sono molti altri centometristi di livello come Ferraro e Cattaneo, che l’anno scorso hanno ottenuto grossissimi risultati.

Cosa pensa del ritiro di Usain Bolt?

È il più grande di tutti i tempi, il migliore; peccato che quest’anno chiuda la carriera, è uno che è stato capace di riscrivere la storia di questo sport e la storia in generale. Perché Bolt significa atletica, ma non solo.

Peccato perché non lo può sfidare?

Anche. Speriamo di incontrarlo a Londra ai Mondiali, anche se sarà uno scontro non ad armi pari, è chiaro.

Da chi le sono arrivati i complimenti che le hanno fatto più piacere?

Da mio cugino Federico, che mi segue sempre; siamo cresciuti assieme, è il mio vicino di casa e siamo nati a due mesi di distanza. Sicuramente assieme a mio fratello e alla mia famiglia è il mio primo tifoso.

Segue il calcio?

Non seguo il cacio, sono malato di calcio. E sono tifosissimo della Juventus.

E lei a chi si paragona? A Higuain?

No, il mio preferito è Barzagli assieme a Buffon; e per distacco su tutti gli altri.

Tornando all’atletica, si ispira a qualcuno?

Un punto di riferimento è mio fratello, che corre i 200 metri. Un mito da perseguire è Livio Berruti, uno dei più grandi atleti italiani. Ecco, per me lui è un punto di riferimento per l’eleganza con la quale correva.

Il sogno qual è, essere un atleta professionista?

Speriamo. Da ottobre 2015 sono tesserato per le Fiamme Gialle con la Guardia di Finanza; vale a dire la migliore squadra in Italia ed in Europa. Questo mi permette di lavorare di più proprio da professionista. Sperando ovviamente in tanti successi futuri.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

tv8

Europa League, Milan-Austria Vienna: come vedere la partita in diretta in chiaro

Dopo la qualificazione aritmetica della Lazio anche Milan e Atalanta puntano a ottenere il pass …

Big Air Milan

Freeski, Big Air finisce in gloria con Svizzera e Francia sugli scudi

Le vittorie dello svizzero Elias Ambuehl e della francese Coline Ballet Baz suggellano un evento …

icardi

Inter-Atalanta, Icardi un sentenza: “Il nostro obiettivo è la Champions”

Mauro Icardi è sempre più decisivo per l'Inter. Anche contro l'Atalanta, dopo un primo tempo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi