Home / Baseball / Centro Kennedy: ora il Comune di Milano aspetta una proposta dalla Fibs
Il Centro Kennedy di Milano oggi
Il Centro Kennedy di Milano oggi

Centro Kennedy: ora il Comune di Milano aspetta una proposta dalla Fibs

aNuova puntata della telenovela legata al Centro Kennedy, con il Comune di Milano che ora aspetta una proposta concreata di lavori di ristrutturazione da parte della Fibs. E’ questo quanto emerso nelle ultime ore e quanto riferito da Lorenzo Zacchetti, dal 2011 al 2016 Presidente della Commissione Sport, Benessere e Verde in Zona 7 e riletto nel 2016 come consigliere anziano del Municipio 7.

Centro Kennedy, quale futuro

Riavvolgiamo il nastro e lo facciamo proprio con lo stesso Lorenzo Zacchetti: “Durante il precedente mandato, quando ero Presidente della Commissione Sport di Zona 7 – le sue parole – avevo condiviso con l’allora Assessora allo Sport, Chiara Bisconti, la necessità di un percorso di rilancio del Centro Kennedy, il cui futuro era a serio rischio anche per via dei numerosi errori gestionali delle precedenti amministrazioni. In tale percorso, era previsto un investimento da parte del Comune, proprietario della struttura, finalizzato a sanare alcune notevoli criticità dell’impianto, prima di affidarlo a terzi”.

Un contributo non dovuto

Il problema sta proprio in quei 500mila euro promessi dal Comune di Milano alla Fibs, che nel frattempo era diventata gestore ufficiale dell’impianto: “Erroneamente qualcuno ha inteso tale investimento come un contributo al gestore che, sebbene non illegittimo, sarebbe stato irrituale rispetto alle modalità solitamente adottate dal Comune per la gestione dei propri impianti – prosegue Zacchetti – in seguito alle notizie apparse nei giorni scorsi sul Kennedy, il 14 marzo ho incontrato l’attuale Assessore allo sport del Comune di Milano, Roberta Guaineri, insieme al Consigliere Sciurba (PD), al Presidente del Municipio 7 Bestetti (FI) e all’Assessore municipale allo Sport Salinari (FI), con i quali avevo precedentemente condiviso come il percorso sopra tracciato fosse l’unico possibile”.

Ora è il Comune di Milano che aspetta la Fibs

Lorenzo Zacchetti prosegue: “Abbiamo avuto il piacere di constatare che, contrariamente a quanto riferito, l’Assessore Roberta Guaineri non ha alcuna intenzione di deviare rispetto al percorso previsto e che, al contrario, aspetta dalla Federazione Baseball un progetto gestionale congruo per l’importanza dell’impianto. Personalmente, ritengo che in tale progetto debba essere inserito sia l’intervento economico del Comune sull’area in questione, sia la sua integrazione con l’area dove si pratica il tennis e quella un tempo occupata dalla società sportiva Libertas Carli, necessaria per mettere a norma il campo di softball e per sviluppare altre attività collaterali che sostengano il progetto. Da questo punto di vista, si era anche ipotizzata la realizzazione di una foresteria, laddove la Fibs volesse fare del Kennedy un centro di formazione di caratura nazionale.
A fronte del comune impegno di tutti i soggetti coinvolti, non ci sarà problema a dare continuità e – auspicabilmente – rilancio alla pratica del baseball a Milano, obiettivo che va perseguito nell’interesse dello sport e della città, senza divisioni partitiche, ma con autentico spirito di collaborazione”.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Marco Bonfiglio, foto Facebook

Marco Bonfiglio: vinta la Euchidios Race

Loading... L’ultramaratoneta milanese Marco Bonfiglio ha vinto la Euchidios Race, maratona disputatasi in Grecia. Per …

Donatello Perrulli

Boxe: Donatello Perrulli al Teatro Principe, debutto da professionista

Il prossimo 27 maggio al teatro Principe di Milano ci sarà il debutto da professionista …

Serie A2 Calcio a 5: Playoff, niente promozione per Milano

La Feldi Eboli ha battuto il Milano anche nella gara di ritorno della finale playoff …

2 comments

  1. walter bertini

    Le dichiarazioni “distorte” del Sig. Lorenzo Zacchetti rasentano il ridicolo,… -il cui futuro era a serio rischio-… IL FUTURO NON ERA ASSOLUTAMENTE A RISCHIO, sono state le decisioni dell’Assessora Chiara Bisconti condivise da Lei che hanno portato ad una situazione drammatica del Centro Kennedy, non aver preso in considerazione la proposta del precedente Concessionario che voleva continuare ad investire nel Centro Kennedy ( doc.1) per poi indurlo alla revoca della concessione, segnala l’incapacità dei politici sopra menzionati all’interesse pubblico.
    Le ricordo Sig. Zacchetti, che da vostre dichiarazioni (doc.2) sono stati ben 5 anni che lavoravate a questa disfatta, non accorgendosi che la FIBS o le persone che la rappresentavano vendevano solo fumo ai Vostri occhi, con promesse d’investimenti per 1,2 milioni di euro, è da massima incompetenza Politica e Amministrativa (la FIBS ha un passivo da oltre 1 milione di euro)(doc.3)non accorgersene.
    ORA, perseverare nelle decisioni sbagliate e coinvolgere “Politicamente” anche la nuova Assessora Roberta Guaineri mi sembra diabolico, con la novità di aggiungere un’ulteriore area alla disfatta iniziale.
    Sono ben 2 anni che la FIBS non produce al Comune di Milano un documento programmatico con un impegno economico e di gestione (ve lo dico io il perchè…PERCHE’ NON SE LO PUO’ PERMETTERE), e Lei insiste che è la soluzione migliore….DIABOLICO.
    Oggi mentre scrivo vengo a sapere che il Centro Kennedy E’ CHIUSOOOO, non è mai successo nei setti anni della precedente gestione (363 giorni anno di apertura), quali saranno le motivazioni? “ricattare” il Comune per elargire i finanziamenti?
    FORSE E’ IL CASO DI DICHIARARE DI AVER PRESO UNA “CANTONATA” e di scusarsi con il precedente Concessionario riabilitandolo, e di trovare una soluzione come dice Lei …-del comune impegno di tutti i soggetti coinvolti -ma con autentico spirito di collaborazione-…
    Walter Bertini (precedente Concessionario)
    per vedere i documenti http://www.centrosportivokennedy.it/kennedy.html

  2. Il sig. Zacchetti in privato mi diceva altre cose, comunque va bene lo stesso. La verità è che le decisioni prese sono state un disastro, senza logica e interesse pubblico. Confermo quello scritto dal precedente Concessionario. https://www.facebook.com/wbertini/posts/10212308883306944?notif_t=like&notif_id=1489847976184542

Rispondi

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi