Home / Calcio / Buffon record: una storia, 1.000 partite
buffon record

Buffon record: una storia, 1.000 partite

Gigi Buffon non si stanca di collezionare record. Il portiere della Juventus e della Nazionale otterrà il prossimo con la maglia azzurra. Nella gara contro l’Albania taglierà infatti il traguardo delle 1.000 partite in carriera.

Buffon record: presenze a quattro cifre come Paolo Maldini

Sono sempre meno i campioni in grado di lasciare un segno indelebile nella storia del calcio. In questi casi vengono solitamente apprezzati al di là della maglia che indossano. Tra questi c’è certamente Gigi Buffon, da anni tra i pali della Juventurs e della Nazionale. Il giocatore in occasione dell’impegno dell’Italia contro l’Albania segnerà un record straordinario:e 1.000 partite in carriera.

Il portiere, 39 anni, non ha certamente intenzione di fermarsi qui. Ottenere questo traguardo in una gara ufficiale, valida per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018, è però ancora più degno di nota. L’estremo difensore, vicino al sesto scudetto con la Juventus, sogna ancora di arricchire il suo palmares con titoli importanti. Il sogno, nemmeno tanto nascosto, sarebbe la Champions League. Riuscire a ottenere il massimo trofeo continentale in questa stagione non sarà però semplice: i bianconeri dovranno infatti sfidare il Barcellona nei quarti.

Questo risultato consente al numero uno di eguagliare un altro grandissimo e indimenticato talento: Paolo Maldini. L’ex capitano del Milan è infatti l’unico nostro calciatore ad essere riuscito ad abbattere il muro delle 999. L’ex numero 3 rossonero si è fermato a quota 1.028 presenze. A questo punto non sarà difficile per Buffon superare il milanista.

Buffon record: tanta voglia di crescere ancora

C’è però una caratteristica di Buffon che dovrebbe fare invidia ai suoi colleghi più giovani: il desiderio di non accontentarsi mai. Il portiere ha infatti raccontato di volersi togliere ancora grandi soddisfazioni: “Mille partite sono un altro traguardo, di certo non ce ne saranno altre mille. Non so se andrò oltre il 2018″.

Sono quindi passati più di due decenni (quasi 22 anni) dal debutto in Serie A, avvenuto contro il Milan quando indossava la maglia del Parma. Da allora gioie, delusioni e parate straordinarie. Il talento e la grinta sono sotto gli occhi di tutti. Elementi che lo hanno reso quello che è oggi: il leader della Juventus e della Nazionale.

About Ilaria Macchi

Check Also

Inter-Udinese, Spalletti: “Sconfitta? Ce la siamo un po’ andati a cercare…”

Dopo la sconfitta in casa contro l'Udinese, la prima in campionato, nel corso del programma …

Piero Ausilio, photo credit: calciostreaming via photopin cc

Calciomercato Inter, Ausilio: ““A gennaio difficile trovare giocatori più forti dei nostri”

Nel corso del programma “Serie A Live” in onda su Premium Sport, il direttore sportivo dell’Inter …

gattuso

Verona-Milan, Gattuso: “Crollati dopo la prima difficoltà”

Gennaro Gattuso non può che prendere atto del nuovo crollo mentale del suo Milan, incapace …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi