Home / Main slider / Nuoto, Serie A1: Sport Management vice Campione d’Italia
Nuoto Sport Management
Nuoto Sport Management

Nuoto, Serie A1: Sport Management vice Campione d’Italia

Il Team Nuoto Sport Management ha chiuso al secondo posto, dietro di soli cinque punti all’Aniene, ai campionati italiani a squadre di Serie A1. Come da regolamento gare a punti e serie uniche. Nelle gare individuali 9 punti al primo, 7 al secondo e poi a scalare di un punto; nelle staffette 18 alla prima squadra, 14 alla seconda e poi a scalare di 2 punti.

Sport Management, maschietti ad un passo dallo Scudetto

Squadra maschile ad un passo dallo scudetto. La vittoria finale va al Circolo Canottieri Aniene che totalizza 116 punti, solo 5 in più di Detti & Co, in vantaggio di un punto prima dell’ultima gara, la staffetta 4x100sl. In campo femminile l’Aniene bissa il successo, mentre le ragazze del Team Nuoto sono terze, ex aequo con il Team Veneto. Secondo posto per il Nuoto Club Azzurra.

Il colpo dell’ex Filippo Magnini

Felice del risultato il Team Manager Gionatan Menga: “Con i maschi abbiamo sfiorato l’impresa, lottando fino all’ultimo per la vittoria finale. Addirittura ai 300mt della staffetta 4x100sl lo scudetto era nelle nostre mani, poi un intramontabile Filippo Magnini (ex del Team Nuoto SM, ndr) nell’ultima frazione ha ribaltato il risultato. C’è un po’ di rammarico, ma resta comunque l’ottimo risultato e la prova superlativa messa in vasca. Brave – continua – le ragazze per il terzo posto ottenuto. I complimenti vanno anche a tutti i tecnici per il risultato raggiunto. Siamo nel vivo della stagione natatoria – conclude – e ci possiamo ritenere più che soddisfatti di quanto fatto finora, sia a livello assoluto che giovanile”.

Ottima prova di Gabriele Detti

Dopo lo straordinario tris (200sl, 400sl, 800sl) agli Assoluti primaverili, il capitano Gabriele Detti trascina la propria squadra. Al mattino superlativo il 03’38″12 (1’47″71 al passaggio di metà gara) fatto segnare nei 400sl, che non solo è il secondo tempo che ha mai nuotato in carriera, a nove decimi dal suo record assoluto, ma è anche il terzo italiano all time. Si ripete nel pomeriggio nei 1500sl, vinti senza particolari problemi con il crono di 14’41”17. Infine per l’atleta livornese anche due terzi posti, rispettivamente nei 200sl (01’44”69) e nei 200fa (01’57”40).

Importante il contributo, in termini di punti, quello portato da Claudio Fossi, fresco campione italiano nei 200mi. Al mattino vince la gara dei 200ra (02’07”35) mentre è terzo nei 400mi (04’09”12). Nel pomeriggio per soli 8 centesimi non vince i 200mi (01’55”84). Il primo posto, infatti, è di Federico Turrini, con il quale venerdì scorso ha diviso, proprio su questa gara in vasca lunga, il gradino più alto del podio. Infine da segnalare anche un terzo posto nei 100ra (58”43). Degna di nota anche l’ottima prova di Matteo Milli, che vince i 100do con il tempo di 51”49, mentre è secondo nei 200do (01’55”16). Questi gli altri piazzamenti: Federico Bocchia 4° nei 50sl (21”70), Fabio Zironi 6° nei 100fa (53”49) e Alessandro Bori 6° nei 100sl (48”83). Infine buona la prova delle staffette: la 4x100mi (Milli, Fossi, Chirico, Schirru) è seconda con il crono di 03’30”53, mentre la 4x100sl (Bori, Schirru, Bocchia, Mottola) è terza con il tempo di 03’12”95.

Tra le femmine tanti i piazzamenti che hanno determinato la classifica finale. Anna Pirovano ottiene un secondo posto nei 400mi (04’34”55) e un terzo nei 200sl (01’58”89). In gara c’era anche Giulia Verona, seconda nei 200ra (02’25”18) e 4ª nei 100ra (01’08”39). Da segnalare anche l’ottima seconda posizione della giovanissima Roberta Circi nei 200do (02’09”17). Per lei anche un 6° posto nei 200mi (02’15”49). Questi gli altri piazzamenti: Veronica Neri è 3ª nei 100do (58”43) e 6ª nei 100fa (01’00”22); Jasmine Scimone è 3ª nei 50sl (25”32); Susanna Negri è 4ª nei 400sl (04’14”90) e 5ª negli 800sl (08’38”52); Emanuela Albenzi è 4ª nei 200fa (02’11”21), Federica Sarti Cipriani è 5ª nei 100sl (55”66). Per quanto riguarda le staffette, infine, al mattino la 4x100sl (Sarti Cipriani, Pirovano, Neri, Scimone), chiude al 4° posto, mentre al pomeriggio la 4x100mi (Cartapani, Verona, Albenzi, Pirovano) giunge terza (04’02”03).

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Inter-Betis Siviglia

Inter-Betis Siviglia: probabili formazioni e streaming diretta Tv

L’Inter si sta preparando all’ultima amichevole estiva prima della partenza del campionato in programma nel …

Canoa: Idroscalo, confermati i campionati italiani 2017

L’Idroscalo c’è, Milano pure. E la canoa decide, ancora una volta, di affidarsi al bacino …

Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri: dalla gavetta all’ossessione per la Champions

Massimiliano Allegri, che si appresta ad affrontare la quarta stagione alla guida della Juventus, festeggia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi