Home / Calcio / Walter Sabatini all’Inter: una scelta rivoluzionaria
Walter Sabatini all'Inter, foto https://pbs.twimg.com/media/CTnIWXzUAAEmsL3.jpg
Walter Sabatini all'Inter, foto https://pbs.twimg.com/media/CTnIWXzUAAEmsL3.jpg

Walter Sabatini all’Inter: una scelta rivoluzionaria

Walter Sabatini è il nuovo responsabile dell’aria sportiva di Suning. L’annuncio verrà dato a breve tramite una conferenza stampa che si terrà a Nanchino, in Cina. Sabatini, dopo aver lasciato la Roma, riparte dunque da Suning e ovviante dall’Inter.

Sabatini all’Inter, via alla rivoluzione

Se l’esonero di Stefano Pioli si poteva leggere come un azzardo ed una mancanza di rispetto nei confronti del tecnico, l’arrivo di Walter Sabatini è da leggersi invece come una scelta coraggiosa e decisamente rivoluzionaria. Perché innalzare l’ex ds della Roma a coordinatore dell’area tecnica dei club di Suning vuol dire svoltare decisamente. Non a caso, Sabatini è uno dei dirigenti sportivi italiani più affermati e apprezzati sul mercato mondiale. Anche il Milan aveva pensato a lui prima di virare sul duo Fassone – Mirabelli.

In arrivo anche Lele Oriali

Con Walter Sabatini a capo di tutta la parte sportiva di Suning, è assai probabile che a guidare l’Inter a livello dirigenziale possa arrivare Lele Oriali. Che fungerà da direttore tecnico al fianco del ds Piero Ausilio. Il club, per ora, non conferma ma nemmeno smentisce. La prima squadra è stata affidata a Stefano Vecchi, ma è chiaro che si tratta di una soluzione temporanea. All’orizzonte è prevista una vera e propria rivoluzione per l’Inter.

Sabatini, profilo giusto

Walter Sabatini è nato a Marsciano il 2 maggio 1955. Ex centrocampista cresciuto nelle giovanili del Perugia, ha poi indossato le maglie di Varese, Roma, Lanerossi Vicenza, Siracusa, Venezia, Parma e Pro Patria. Da allenatore ha guidato solo le giovanili del Perugia e il Gubbio. Dal 1992 al 1994 è stato il responsabile del settore giovanile della Lazio insieme a Beppe Dossena, iniziando una lunga carriera dirigenziale. Da lì Triestina, Arezzo, Perugia, Lazio, Palermo e Roma. E’ molto vicino a Luciano Spalletti, cosa che potrebbe accelerare l’arrivo del tecnico di Certaldo sulla panchina dell’Inter.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Luciano Moggi

Luciano Moggi: gli 80 anni di un dirigente di successo offuscato dagli scandali

Luciano Moggi, uno dei dirigenti più importanti nella storia del calcio, festeggia oggi il suo …

Luke Zahradka, foto Dario Fumagalli

Football americano 2017 in Italia: SuperBowl, onore ai Rhinos e gloria ai Seamen Milano

I Seamen Milano si sono laureati campioni d’Italia 2017 di football americano. Battuti, nell’ItalianBowl di …

Serie A1 maschile 2017-2018: la stagione del Milano Sport Tennistavolo AON

Parte la stagione del Milano Sport Tennistavolo AON, impegnato nel campionato italiano di Serie A1 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi