Home / Calcio / Zanetti ambassador di LR Health: elogia la Juve e lancia Icardi
Javier Zanetti

Zanetti ambassador di LR Health: elogia la Juve e lancia Icardi

Presentazione ufficiale della partnership che unirà LR Health e l’ex capitano dell’Inter, oggi vicepresidente, Javier Zanetti. Al Basteem di Milano, a fare gli onori di casa, Roberto Scarpini, voce storica di Inter Channel.

LR Health assieme a Javier Zanetti

Antonello Baldanesi, amministratore delegato di LR Health Italia: “Siamo una multinazionale tedesca presenta in 30 paesi – le sue parole – ci occupiamo di salute e bellezza e cercavamo un brand ambassador per il mercato italiano. Abbiamo una missione, migliorare la qualità della vita delle persone. E lo facciamo tramite i nostri prodotti e i nostri trattamenti oltre al modello di business della vendita diretta. Un anno fa celebravamo i primi 10 anni di vita in Italia. Oggi celebriamo l’arrivo di Javier Zanetti nella nostra squadra”.

La filosofia del capitano

Javier Zanetti: “Quando mi raccontavano la storia di LR ero molto curioso. Sono andato in Germania e mi sono reso conto del senso di appartenenza e quale grade famiglia abbiano costruito. Ho capito che poteva essere una grande possibilità per me, potermi unire con persone per bene. Un percorso che inizia adesso e che spero sia solo inizio di un lungo cammino assieme. I prodotti? Sono sorpreso per la qualità. Oggi a casa mia non manca Saveguard, che lo uso per nutrire e detergere la pelle in profondità. Mi fa sentire bene, aiuta. Io sono uno a cui gli piace stare bene. E infatti continuo ad allenarmi”. L’abbinamento dei due marchi, LR Health da una parte JZ4 dall’altra, prevede un ampio progetto di comunicazione e divulgazione di uno stile di vita fatto di una corretta alimentazione e cura per se stessi, da vivere anche sui social. Inoltre le due fondazioni solidali collaboreranno in un punto d’incontro comune, per rendere il mondo attuale un posto migliore.

Zanetti, Cardiff e l’Argentina

Zanetti ha parlato del nuovo corso dell’Argentina con Sampaoli: “Un nuovo corso importante perché credo il nuovo ct sia una persona brava, intelligente e sono contento per Mauro (Icardi, ndA) che aspettava da tanto tempo questa convocazione. Spero per lui che sia soltanto l’inizio di una lunga carriera con la maglia dell’Argentina”.
Poi sulla corsa mondiale dell’Argentina: “Mancano 4 partite per la qualificazione al prossimo Mondiale, la prima non sarà semplice contro l’Uruguay, poi c’è il Perù. Ma l’Argentina ha grandi giocatori, che in questo momento possono fare la differenza. Dybala in nazionale? Credo che lui, Messi, Higuain, Icardi… avere giocatori così in nazionale sia soltanto un merito”.
Poi su Cardiff: “Una grande finale, due grandi squadre, credo che Real Madrid si sia dimostrato più forte in quella gara. Non toglierei i meriti però alla Juventus, che ha fatto due finali in tre anni”.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

icardi

Derby di Milano, Icardi: “Scudetto? E’ ancora presto per dirlo”

Ecco le parole del 'Man of the Match' dell'ultimo derby di Milano, Mauro Icardi. Come …

vincenzo montella

Inter-Milan, Montella: “Se giocheremo con questo spirito non perderemo più”

Il Milan esce sconfitto dal derby con l'Inter ma il secondo tempo lascia intravedere qualcosa …

Inter-Milan, Spalletti: “Questa vittoria ha un sapore bellissimo. Icardi è grandioso”

Vittoria all'ultimo respito dell'Inter nel derby col Milan e nerazzurri al secondo posto solitario in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.