Home / Hockey / La festa del Milano Quanta: un 2017 da incorniciare

La festa del Milano Quanta: un 2017 da incorniciare

Una festa per celebrare chi ha vinto tutto, ma anche per rilanciare la sfida in vista della prossima stagione. Ed elogiare anche coloro che stanno spesso dietro le quinte. Luogo dell’evento il Quanta Club di Milano. Protagonista indiscussa lei, il Milano Quanta. Società capace di vincere tutto quello che si poteva vincere. Almeno in Italia, confermando una supremazia che ormai dura da oltre un lustro.

Milano Quanta, la soddisfazione di Umberto Quintavalle

Perché la formazione meneghina, ormai, ci ha abituato bene. Ci ha abituato alla vittoria, al successo: “Chiudiamo una stagione che per noi ha voluto dire tante cose – ci ha tenuto a precisare il presidente, Umberto Quintavalleci siamo confermati. E questo è sempre molto difficile da fare. Ma abbiamo anche dimostrato che sappiamo fare. Sappiamo vincere, ma anche pianificare. E stiamo già lavorando alla grande per la prossima stagione”.

Un palmares da star

Scudetto, Coppa Italia, Supercoppa Italiana e Coppa FIHP. Tutto è finito nella bacheca del Milano Quanta. Che, per l’occasione, ha voluto celebrare tutti, ma proprio tutti. Premi agli atleti, certamente. Ma premi anche al direttore sportivo, Riki Tessari. Al confermatissimo coach, Luca Rigoni. Che al suo esordio in panchina ha fatto incetta di successi. Ma anche a Giorgio Prando e Cristina Lupi della comunicazione e a tutti i dirigenti accompagnatori e fisioterapisti: “Perché disputare 43 gare e non avere mai un atleta assente per infortunio vuol dire aver fatto una buona preparazione e avere uno staff tecnico eccellente”, ha proseguito Umberto Quintavalle.

Confermato coach Luca Rigoni

La storia recente del Milano Hockey Quanta è un palmares incredibile; perché ora gli Scudetti in bacheca sono sette, di cui sei consecutivi dal 2012 ad oggi. E poi sei Coppa Italia (1999; 2013; 2014; 2015; 2016; 2017), quattro Supercoppa Italiana (2012; 2013; 2014; 2016), una Coppa FIHP (2017), un terzo posto finale in European League (2016) e la President Cup 2017: “Quest’ultima è una soddisfazione particolare – prosegue ancora Umberto Quintavalle – perché se è vero che in Europa abbiamo chiuso settimi, è altrettanto vero che siamo stati ad un passo dal passare il turno. E questa President Cup è la dimostrazione che stiamo facendo grandi progressi”. La soddisfazione di aver portato a casa 31 vittorie in 34 gare: “Dati che commentano da solo cosa siamo stati capaci di fare in campo – il commento del coach, Luca Rigoni – un gruppo straordinario, che sta portando avanti un progetto sportivo altrettanto straordinario”.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Big Air Milan, super sabato: le stelle del Freeski e le hit di Baby K

Cambio di data per lo show della rapper italiana, che farà ballare il pubblico del …

Milano 2018, pattinaggio di figura: il Mondiale raccontato in esclusiva dai campioni iridati Cappellini Lanotte

Il pattinaggio di figura ruberà la scena a Milano, sede del Mondiale 2018 (21-25 marzo). …

Damiano Tommasi e Demetrio Albertini, foto Milanosportiva.com

Gran Galà del calcio 2017: la presentazione ufficiale

Presentazione ufficiale, presso il Boga's Space di Milano, per il Gran Galà del calcio 2017. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi