Home / Interviste / Jacopo Testa: l’intervista al campione italiano di Windsurf Freestyle

Jacopo Testa: l’intervista al campione italiano di Windsurf Freestyle

Proviene da Milano il campione nazionale di Windsurf Freestyle 2017: Jacopo Testa. Per lui tre titoli assoluti, due negli ultimi due anni, sempre sul Lago di Garga. La nostra intervista in esclusiva.

Un milanese che vince nel Windsurf suona strano, non avendo il mare in città: com’è nata la tua carriera?

Sono nato a Milano, ma ho sempre trascorso le mie vacanze a Porto Pollo in Sardegna. Il rumore del vento e del mare hanno accompagnato la mia crescita. Ho iniziato con un corso base di windsurf e poi il Freestyle è diventato la mia passione. Le prime manovre hanno alimentato la mia voglia di provare, ho trascorso ore guardando video di campioni per capire come fare e poi altrettante ore in acqua a provare e riprovare.

Quattro titoli vinti in cinque anni, ti senti l’uomo da battere e il miglior interprete della disciplina in questo momento?

I titoli sono il risultato di allenamento costante e voglia di migliorare sempre! Interpreto bene questa disciplina mantenendo uno stile semplice, vorrei continuare ad avere questi risultati e la competizione mi permette di capire e acquisire stile e tecnica nell’eseguire manovre sempre più complicate.

Abiti a Milano? Cosa pensi della tua città?

Milano è una bella città, offre molte opportunità di lavoro e di studio ma bisogna saperla vivere e apprezzare. Io cercavo il mare e il naviglio o l’Idroscalo non mi bastavano! Cercavo la natura selvaggia e il Parco Sempione o il Parco Lambro non lo erano abbastanza per me! Così ho scelto di passare la maggior parte del tempo in Sardegna. Ho iniziato a viaggiare per allenarmi in posti e condizioni sempre diverse e questo mi ha aiutato veramente tanto.

Com’è la vita di un atleta che pratica Windsurf?

Mi sento molto fortunato perché ho potuto scegliere di fare l’atleta e con il windsurf ho realizzato un sogno. In primavera e in estate viaggio molto per partecipare alle tappe dei Campionati europei e mondiali che si susseguono a breve distanza l’una dall’altra. Durante l’inverno sono impegnato con gli allenamenti e quindi sono sempre in movimento alla ricerca del vento.

Speri in un futuro di poter gareggiare alle Olimpiadi?

Se il Freestyle diventasse una disciplina mi piacerebbe partecipare alle Olimpiadi, per un atleta è un punto di arrivo per visibilità ed esperienza

Cosa vuol fare da grande Jacopo Testa?

Continuare come atleta e lavorare nel mondo del windsurf sempre con la stessa passione di oggi.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Olimpia Milano, Euroleague, sbancata Valencia

Nella notte del debutto stagionale di Curtis Jerrells, le scarpette rosse ottengono la loro prima …

Big Air Milan, super sabato: le stelle del Freeski e le hit di Baby K

Cambio di data per lo show della rapper italiana, che farà ballare il pubblico del …

Milano 2018, pattinaggio di figura: il Mondiale raccontato in esclusiva dai campioni iridati Cappellini Lanotte

Il pattinaggio di figura ruberà la scena a Milano, sede del Mondiale 2018 (21-25 marzo). …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi