Home / Ciclismo / Spinebike, la bicicletta che fa network

Spinebike, la bicicletta che fa network

Presentata a Milano la bicicletta che integra smart innovation e sharing economy. Apertura al pubblico, giovedì 18 luglio, in Via Cappellini 16 a Milano, del primo flag-ship store italiano. Si tratta di un concept store all’interno del quale è stata presentata “Spinebike: the evolution of the riding bike”. Spinebike è la bicicletta elettrica destinata a modificare drasticamente il mercato della sharing economy. Frutto di una start up innovativa (Spinebike Srl proprietaria del marchio Spine e dell’applicazione Spinecoin disponibile su Google Play e, a breve, anche su App Store), si propone come il sistema di bike sharing privato che (all’insegna della condivisione) premia chi compie una scelta ecosostenibile per i propri spostamenti urbani, con una attenzione rivolta contemporaneamente sia al pubblico consumer che a quello business.

Spinebike, cos’è e come funziona

L’idea è venuta un anno fa a quattro professionisti. Che hanno coniugato le proprie esperienze professionali nel settore finanziario e di trading di prodotti energetico-ambientali con la loro sensibilità verso i temi dell’efficienza energetica e di stili di vita sostenibili. Al centro del progetto la bicicletta elettrica, passione da tutti condivisa. Proposta (in quella che è l’indiscussa capitale italiana del fashion) quale mezzo di spostamento urbano dal design nuovo ed innovativo ed al contempo, quale prodotto “consumer” in gradoo di apportare un sostanziale cambiamento comportamentale nella vita quotidiana di cittadini e bicycle rider milanesi.

Si tratta di un sistema per la mobilità su due ruote che, unico al mondo, associa la bicicletta ad un’applicazione mobile, l’APP SpineCoin. L’applicazione è in grado di calcolare i km percorsi e trasformarli in benefici economici per chi pedala (con il riconoscimento della moneta virtuale Spinecoin o, in breve, SC$) e agevola la condivisione della propria ebike grazie all’utilizzo di un lucchetto intelligente.
Il tutto volto a creare un’ originale SpineExperience che il brand intende promuovere.

Come funziona esattamente?

Quando il proprietario riceve la richiesta di utilizzo della propria ebike da parte di un utente della community, della quale può far parte chiunque il proprietario desideri (ad esempio amici, parenti, colleghi), questi può decidere di condividerla autorizzando l’utente ad accedere al lucchetto della bicicletta attraverso il proprio smarthphone. L’ebike è infatti connessa tramite bluetooth all’applicazione.

Contemporaneamente l’utente, pedalando, produce valore economico e commerciale. Ad ogni chilometro percorso vengono generati Spinecoin che il proprietario può scegliere di utilizzare all’interno del network commerciale costituito dai partner aderenti al progetto (l’elenco dei partner è visibile all’interno di una sezione della app a loro dedicata) usufruendo di particolari sconti ed agevolazioni. La moneta SC$ può anche essere scambiata con gli altri utenti della community.

Utilizzandola anche solo per gli spostamenti quotidiani casa – lavoro, il proprietario, ci dice l’Ammistratore Delegato di Spinebike Srl Pietro Valguzza – si potrà ripagare la propria ebike in soli 2 anni e, condividendola con gli altri utenti, potrà ottenere in cambio SC$.

Condivione e network insieme, appunto, in una logica che unisce proprietari, utenti della
community e partner. Soggetti che diventano protagonisti di un percorso esperienziale capace di coniugare ricerca di sostenibilità e condivisione a nuovi modelli economici di consumi a impatto zero. Pedalare in città con una Spinebike non significa più solo fare una sana attività sportiva nel rispetto dell’ambiente. Significa soprattutto entrare a far parte di un sistema integrato.

Il progetto

Il progetto – ci dice Ilaria Bartolo cofondatrice di Spinebike Srlha una visione che va ben oltre la realtà nazionale. A giorni verrà inaugurato il secondo flag-ship store a Barcellona. In programma nei mesi successivi altre aperture in Europa”.

Spinebike viene proposta in due modelli: Spinebike Milano Zona12 e Spinebike Barcellona Eixample (entrambi a pedalata assistita ed in grado ed in grado di raggiungere i 25 Km/h).
Le potrete vedere, e anche provare, nel flag-ship di Via Cappellini 16 a Milano dove troverete risposta ad ogni vostra domanda e curiosità..

Se viceversa non avete tempo e modo di recarvi al flag-ship (che rimane aperto fino al 4 agosto prima della pausa estiva), Pietro, Ilaria, Alessandra e Gabriele vi danno l’appuntamento all’inaugurazione e presentazione ufficiale di Spinebike che si terrà a settembre 2017, evento del quale vi daremo adeguata anticipazione.

Per contatti ed informazioni:

Spinebike Srl
Via Cappellini, 16 – 20124 Milano
tel.: 02-2175305
www.spinebike.com
info@spinebike.com

Francesco A.Bellini

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Foto (c) Ossola per le immagini di Schiavonia d'Este

Ciclismo: Martina Alzini trionfa a Schiavonia

La giovane sprinter lombarda ha vinto nel giorno di Pasquetta la gara Open "Memorial Diego …

Giro Rosa 2017

Giro Rosa 2017: presentazione ufficiale, percorso, iscritti, orari

E' stato ufficializzato questa mattina presso l'Autosalone Systemcars di Meda (MB) il tracciato dell'edizione numero …

Marco Aurelio Fontana

Internazionali d’Italia Series: Nalles, trionfa Marco Aurelio Fontana

Marco Aurelio Fontana ha vinto la Marlene Südtirol Sunshine Race, prova di Mountain Bike disputatasi …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi