Home / Ciclismo / Granfondo Milano 2017: successi per Trevisan, Pozzetto, De Marchi e Cappiello
Granfondo Milano, foto ufficio stampa
Granfondo Milano, foto ufficio stampa

Granfondo Milano 2017: successi per Trevisan, Pozzetto, De Marchi e Cappiello

Chiusa la prima edizione della Granfondo Milano, con le vittorie di Marco Trevisan e Federico Pozzetto tra gli uomini e Sabrina De Marchi e Olga Cappiello tra le donne. Marco Trevisan del team Highroad è stato il primo a tagliare il traguardo del percorso medio in 2 ore e 31 minuti. Mentre Federico Pozzetto (Cannondale Gobbi FSA) ha chiuso la sua prova in 3 ore e 27 minuti per il percorso lungo. Al femminile Sabrina De Marchi ha vinto sul percorso medio con il pettorale 153. Olga Cappiello, pettorale 151, nel lungo.

Granfondo Milano 2017, un’edizione di successo

Una vera e propria invasione di bici. La Granfondo Milano, il primo evento dedicato al ciclismo sia amatoriale che agonistico, ha coinvolto il capoluogo lombardo e il suo hinterland. Quasi duemila gli iscritti, provenienti da tutto il mondo, che si sono presentati alla griglia di partenza in via Grandi a Bresso. Due i percorsi a disposizione: uno più lungo e sfidante di 137 km con 1.900 metri di dislivello e uno più “conservativo” di 103 km con 1.000 metri di dislivello.

Storie di vittorie e organizzazioni

Entusiasmo e soddisfazione per gli organizzatori (Factory ASD in collaborazione con il mensile Dueruote di Editoriale Domus): “Siamo felici di aver dimostrato quanto un evento simile mancasse nella nostra città. Una sfida ciclistica pensata e dedicata ai tantissimi appassionati che a Milano e in Lombardia sono sempre di più; essendo la prima edizione facciamo tesoro delle criticità riscontate in alcuni punti del percorso e ci impegniamo a risolverli in vista della prossima edizione. Un grazie va a tutti i partecipanti, giunti da tutto il mondo, alle istituzioni e agli sponsor che ci hanno supportato” ha commentato Cristian Lancellotti, Direttore di Dueruote, a margine delle premiazioni.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Rosario Maddaloni

Yonex Italian International 2017: il badminton internazionale sbarca a Milano

Ritorna al PalaBadminton di Milano lo Yonex Italian International 2017. Il badminton internazionale si riappropria dunque …

dacia duster 2018

Dacia Duster 2018: data di uscita, prezzi, e novità

Il nuovo Dacia Duster 2018 è finalmente realtà e arriva sul mercato con prezzi e …

europa league

Europa League: chi è il Ludogorets, avversario del Milan

Archiviata la fase a gironi superata in modo piuttosto brillante ad eccezione della sconfitta finale …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi