Home / Football Americano / Seamen Milano: Marco Mutti “Vogliamo tornare al Vigorelli; vi spiego cosa non funziona”
Seamen Milano, foto Dario Fumagalli
Seamen Milano, foto Dario Fumagalli

Seamen Milano: Marco Mutti “Vogliamo tornare al Vigorelli; vi spiego cosa non funziona”

I Seamen Milano vogliono tornare a giocare le loro partite casalinghe di football americano al Velodromo Vigorelli. La società milanese, che solo tre mesi fa si è laureata campione d’Italia, non vuole continuare il suo isolazionismo allo stadio Breda di Sesto San Giovanni: “Niente contro Sesto, ma noi siamo la squadra di Milano – precisa Marco Mutti ai nostri microfoni – andare in periferia purtroppo è una necessità. Nei paesi trovi spesso un’amministrazione comunale molto più attenta ed attiva”.

Seamen Milano, il ritorno al Vigorelli a marzo 2018?

Il Velodromo Vigorelli si trova al centro di una situazione alquanto complessa: “Abbiamo lasciato l’impianto in fretta e furia nel 2015 – prosegue ancora il presidente dei Seamen Milanoquasi fossimo dei ladri. La nostra roba lasciata nei magazzini e poi ritrovata addirittura sulle bancarelle degli ambulanti. Per che cosa? Per non avere ancora la struttura a disposizione?”.

Cosa sta facendo il Comune di Milano

Nel 2015 sono partiti i lavori di messa a norma del Velodromo Vigorelli. Che, secondo la tabella del Comune di Milano, doveva essere pronto per marzo 2017. Cosa non accaduta: “Ci siamo subito mossi per trovare un’altra sistemazione – apostrofa ancora Marco Mutti – e siamo stati accolti da Sesto San Giovanni. Qui, perlomeno, abbiamo un’amministrazione interessata al proprio impianto. Certo, per noi è un danno. Perché al Breda riusciamo a tirare su 1.500 euro, mentre al Vigorelli si poteva arrivare anche a 4.500. E considerando che siamo una società dilettantistica, i soldi ci servono non di certo per guadagnarci. Ma almeno per poter arrivare a pagare le spese”.

Il Vigorelli ed un affitto assurdo

I Seamen Milano, come i cugini Rhinos, fino al 2015 hanno giocato al Vigorelli in affitto: “Una struttura molto costosa. A bilancio finiscono quasi 50.000 euro – prosegue ancora Marco Mutti – ma questo non scalfisce la nostra volontà di tornare al Velodromo. E siamo d’accordo anche con i Rhinos Milano, che sposano appieno la nostra linea. È assurdo che le due formazioni della città, campione d’Italia una e vicecampione l’altra, non possano giocare in una zona comoda per i tifosi. Bella ed accogliente”.

I motivi dell’indisponibilità del Vigorelli

Ma perché il Velodromo Vigorelli è indisponibile? Le tribune non hanno l’agibilità. Questo è il problema. Il Comune di Milano ci ha detto che i Vigili del fuoco non la concedono, nemmeno in via temporanea. Cosa non vera, in quanto sono tenuti a farlo dopo i vari controlli. Possono imporre maggiori situazioni di sicurezza, come l’aumento di steward ed affini. Ma non capisco proprio questo non voler dare la disponibilità al football di potersi esprimere in questo impianto”. Che ci sia un tentativo di concedere la struttura ad altri sport? “Lo escludo – conclude Marco Mutti – se così fosse sarebbe grave. Ma di fatto al Vigorelli si può giocare solo a football, quindi mi sembra difficile”.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Rosario Maddaloni

Yonex Italian International 2017: il badminton internazionale sbarca a Milano

Ritorna al PalaBadminton di Milano lo Yonex Italian International 2017. Il badminton internazionale si riappropria dunque …

dacia duster 2018

Dacia Duster 2018: data di uscita, prezzi, e novità

Il nuovo Dacia Duster 2018 è finalmente realtà e arriva sul mercato con prezzi e …

europa league

Europa League: chi è il Ludogorets, avversario del Milan

Archiviata la fase a gironi superata in modo piuttosto brillante ad eccezione della sconfitta finale …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi