manuel locatelli

Non è certo stata una serata felice quella del Milan dopo lo 0-0 contro l’AEK Atene nella gara di Europa League. Ai microfoni di Sky Sport HD, nel dopo partita di San Siro, il centrocampista dei rossoneri Manuel Locatelli prova a spiegare il momento della sua squadra.

Un pareggio, anche i fischi del pubblico, come si fa a svoltare questa stagione?

Hanno tutte le ragioni perché siamo una grande squadra, ma dobbiamo dimostrarlo con i fatti e non ho parole. Dobbiamo migliorare, dobbiamo cercare di vincere, queste partite sono da vincere, per dimostrare il nostro valore e cercheremo di non deluderli. C’è tanto da migliorare, c’è tanto da lavorare.

Anche oggi un primo tempo dove non si è visto il vero Milan, nel secondo una buona reazione.

Sì, è anche un periodo in cui non riusciamo a segnare tanto sotto porta, dobbiamo essere più cinici, speriamo ci giri meglio. Dobbiamo continuare a crescere e a lavorare. Il segreto è lavorare duro e arriveranno tempi migliori.

Vi siete dati una spiegazione? Sembra davvero un blocco psicologico.

Le cose che ci diciamo nello spogliatoio rimangono nello spogliatoio. Siamo tutti uniti e dobbiamo cercare di crescere, migliorare e cercare di vincere“.

Mauro Carturan
cartu73@gmail.com
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.