Home / Baseball / Milano Baseball torna in Serie B: presente e futuro, parola ad Alessandro Selmi
Alessandro Selmi, foto profilo Facebook Milano Baseball 1946

Milano Baseball torna in Serie B: presente e futuro, parola ad Alessandro Selmi

Petto in fuori e sorriso a 32 denti. Il presidente di Milano Baseball Alessandro Selmi è naturalmente orgoglioso dei suoi ragazzi, tornati subito in Serie B, dopo aver subito, un anno fa, l’onta dell’autoretrocessione. MilanoSportiva.com lo ha intervistato in esclusiva per raccogliere le sue impressioni sulla splendida stagione disputata (chiusa con il Trofeo Cameroni) e guardare dritti al futuro.

Milano, dopo la retrocessione, ha conquistato una bella promozione in campionato

“È stata un’annata molto importante per noi soprattutto perché questa squadra è di under 20, che ha vinto la Serie C. Se saremo bravi avremo davanti 10 anni di opportunità, quindi potremo farli crescere e vedere dove arriveranno. E soprattutto siamo riusciti a tornare al Kennedy, casa nostra. Una doppia soddisfazione”.

Sarà però un percorso lungo quello del Kennedy…

“Ritengo che alla fine si sia trovato un compromesso positivo, dopo un inizio burrascoso. Nell’interesse dello sport e degli sportiviDiciamo che si sono mosse un po’ le acque, anche grazie al movimento della FIBS da una parte e dell’amministrazione comunale dall’altra”.

E adesso cosa succede in casa Milano Baseball?

“L’anno prossimo disputeremo la Serie B, vogliamo continuare a lavorare con i giovani. Stiamo cercando di assicurarci ragazzi, di nuovo, tra i 18 e i 20 anni. Giocatori di prospettiva, che non snaturino il gruppo. E poi investiremo sul settore giovanile, perché è necessario dare un ricambio”.

Qualche numero sul momento del Milano Baseball: quanti ragazzi ci sono quest’anno?

“Speriamo di diffondere un bell’annuncio, intorno a novembre, di iscritti ufficiali. Ma superiamo abbondantemente i 100 ragazzi nel settore giovanile, incluse parecchie ragazze. Forse realizzeremo il 25% in più rispetto all’anno scorso, frutto della promozione nelle scuole e sul territorio”.

Qual è la difficoltà principale per una squadra di Milano nel non avere un suo impianto a disposizione?

“Sono molte, alcune pratiche e operative. Per esempio quando abbiamo giocato con il Sanremo, tra una partita e l’altra, abbiamo dovuto ordinare un catering dall’esterno. Questo costo pesa sulle casse societarie. Oggi c’è ancora molto da fare, in termini di sede, che ci piacerebbe fosse portata al Kennedy, per fare attività fisica all’interno del centro, anche in off-season”.

Poi avreste un settore tennis che vi permetterebbe un introito costante

“Assolutamente, però è la FIBS che gestisce l’impianto. A noi in questo momento basterebbe chiudere la convenzione, che stiamo finalizzando.

Il campo da softball potrebbe essere un obiettivo?

“Sì, intendiamo lanciarlo. Ma per questo occorre un piccolo spazio, quei 20-30 metri che permettano al campo di diventare un campo omologabile per le serie superiori e quindi dare una buona opportunità a Milano”.

Giocherete la Serie B al Kennedy?

“Assolutamente. Il nostro proposito è di portare entusiasmo intorno a questa squadra, che significa magari disporre dello speaker. Cose molto semplici, ma importanti. Quando si va a vedere una partita piace sentire cosa succede”.

IBL: un vostro obiettivo?

“Credo che ogni progetto vada basato sulla sostenibilità e quindi non possiamo assolutamente parlarne ora. Puntiamo piuttosto a seguire un percorso che dia solidità economica. Ancora non lo siamo completamente: questo sarà un duro inverno per trovare idoneo supporto, che porti entro qualche anno ad affacciarci su palcoscenici più sfidanti. Non penso sia fuori portata. Abbiamo bisogno di tanto aiuto da parte di tutti, soprattutto operativo”.

E anche dalle istituzioni…

“Questo sempre. Non sono al servizio del solo cittadino, ma anche e soprattutto delle associazioni. Pratichiamo attività sociale sui ragazzi, insegnandogli un certo tipo di comportamento. In qualche modo andrebbe riconosciuto alle società sportive”.

About Manuel Magarini

Check Also

Olimpia Milano, Euroleague, sbancata Valencia

Nella notte del debutto stagionale di Curtis Jerrells, le scarpette rosse ottengono la loro prima …

Big Air Milan, super sabato: le stelle del Freeski e le hit di Baby K

Cambio di data per lo show della rapper italiana, che farà ballare il pubblico del …

Milano 2018, pattinaggio di figura: il Mondiale raccontato in esclusiva dai campioni iridati Cappellini Lanotte

Il pattinaggio di figura ruberà la scena a Milano, sede del Mondiale 2018 (21-25 marzo). …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi