Home / Main slider / Next Gen Milano 2017: a racchettate ci finisce anche Peugeot

Next Gen Milano 2017: a racchettate ci finisce anche Peugeot

Peugeot vive uno storico atto d’amore con il mondo del tennis che – esigente, elegante ed emozionale – rappresenta nello sport gli stessi valori che il Marchio condivide con i propri Clienti. Non a caso da oltre trent’anni il Leone è associato al torneo parigino Roland Garros. E dal 2016 è partner Platinum del ATP World Tour, nonché vettura ufficiale di più di 30 tornei dell’ATP World Tour. Tra cui, gli Internazionali di Tennis di Roma. Inoltre ha legato il proprio nome alla Nazionale italiana che nel 2006 vinse la Fed Cup. Con giovani promesse poi diventate certezze come Sara Errani e Roberta Vinci.

Next Gen Milano 2017, Peugeot gioca a tennis

Ora Peugeot si schiera a fianco dei giovani campioni della racchetta con la partnership di Next Gen ATP Finals, il torneo in programma a Milano presso Fieramilano – Rho. Dal 7 all’11 novembre prossimi, si sfideranno al motto di The Future is now sette dei migliori tennisti dell’ATP World Tour 2017 nati dal 1997 in poi, a cui si aggiungerà un giovane talento azzurro iscritto come “wild card”. Sarà presente alla manifestazione Alexander Zverev, astro nascente del tennis (è quinto del ranking ATP), ambassador dell’eccellenza Peugeot nel mondo e portacolori del Team Peugeot Next Gen.

Anche Zverev a bordo del Leone

L’agonismo al The Future is now non coinvolgerà solo i “magnifici otto” sul campo di gioco ma anche i tanti appassionati che accorreranno ad applaudirli. Per loro Peugeot ha organizzato una Fans Zone, dove campeggerà il nuovo SUV 3008. Qui si potrà giocare all’originale sfida denominata Speed Service. Next Gen Milano 2017 è anche questo. Nella Speed Service i tifosi dovranno effettuare con tutta la loro forza una battuta al volo. La volée. Un radar, posto alle loro spalle, misurerà la velocità della battuta, velocità che sarà visualizzata sullo schermo posizionato davanti al battitore.

About Luca Talotta

Calabrese di nascita e milanese d’adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l’hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Check Also

Olimpiadi 2018: si pagherà con guanti, sticker e spille commemorative

Dal 9 al 25 febbraio si terranno, a PyeongChang, in Corea del Sud, le Olimpiadi 2018 …

Olimpia Milano, Euroleague, sbancata Valencia

Nella notte del debutto stagionale di Curtis Jerrells, le scarpette rosse ottengono la loro prima …

Big Air Milan, super sabato: le stelle del Freeski e le hit di Baby K

Cambio di data per lo show della rapper italiana, che farà ballare il pubblico del …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi