Home / Basket / SERIE A: UNIPOLSAI BRIANTEA84, BUONA LA PRIMA: VITTORIA SU ROMA
Adolfo Berdun, leader match nella prima vittoria casalinga della UnipolSai, foto Chiara Barbieri

SERIE A: UNIPOLSAI BRIANTEA84, BUONA LA PRIMA: VITTORIA SU ROMA

Home sweet home. Si respira nell’aria la magia del Palasport di Seveso che, subito in sold out, festeggia la prima vittoria casalinga della UnipolSai Briantea84 Cantù per 74-32 contro il Santa Lucia di Roma. I Campioni d’Italia non deludono le aspettative e portano a casa il primo foglio rosa di questa stagione. Leader di match, l’italoargentino Adolfo Berdun con 20 punti e due quarti di fuoco. Segue la casacca 22 della UnipolSai, Filippo Carossino, con 16 punti nelle mani e una percentuale dal campo dell’80%.

Raourahi Ahmed, ala piccola della UnipolSai Briantea84, Foto Chiara Barbieri

Unipolsai Briantea84, vittoria e sudore

“Ancora una volta abbiamo visto in campo una bella Briantea84 – ha affermato coach Marco Bergnaper 40’ c’è stata una gran intensità difensiva, anche se dobbiamo segnalare un Santa Lucia che oggi è arrivato a Seveso senza la sua colonna portante Matteo Cavagnini e senza il neo acquisto Brad Ness. Sul nostro fronte, comunque, la concentrazione e l’aggressività non sono mancati neanche dopo il grande vantaggio accumulato. Abbiamo un gruppo che ci offre ampie rotazioni e in campo si vede già un bell’amalgama. Siamo all’inizio, c’è ancora da lavorare, ma le cose viste finora ci fanno ben sperare e ci danno entusiasmo”.

La cronaca della gara

Adolfo Berdun: pronti, partenza, via ed è 7-0 UnipolSai. Fallo di Alberto Esteche, Carlos Vera spreca dalla lunetta e lascia il vantaggio ai canturini. Ian Sagar allunga sul +9 (9-0), Cristian Fares mette i primi due punti a referto per il Santa Lucia (9-2) dopo 3’ di gioco, ma è ancora Berdun a dire la sua infilando la seconda tripla personale (12-2). Fares per il 12-4, risponde ancora l’italoargentino con il canestro del +10 (14-4). Filippo Carossino per il 16-4, poi Giulio Sanna sul fronte Roma (16-6). Non si ferma la UnipolSai, che con 4’50” sul cronometro piazza un parziale di 12-0 firmato da Carossino, Ahmed Raourahi e Giulio Papi buono per il 26-6. Prova a rientrare Roma con Rafa Muino (26-8) e Marco Stupenengo (26-10) ma l’ultima parola va ad Alberto Esteche: 28-10 il tabellone alla fine del primo quarto.

Successo e applausi

Nell’ultimo periodo Davide Schiera a referto a suggellare il +30 UnipolSai (58-28), canestro che apre l’ennesimo parziale dei biancoblù: 10-0 per mano di Berdun e Papi che trova la retina per il 66-28 a 5’30” dall’ultima sirena. Vera per il Santa Lucia (66-30), poi Carossino per il 68-30. A far esplodere gli spalti arriva il canestro di lady Laura Morato, entrata sul finale ma subito pronta a mettersi al servizio dei suoi (70-30). Ancora Carossino a mettere nuovi mattoncini al vantaggio della UnipolSai e sul suo strepitoso tabellino: 74-32 e primo foglio rosa alla UnipolSai in questa nuova stagione.

About Chiara Barbieri

Potenza, gioia, attimi, forza, emozione, tutto in un “CLICK”! E’ questo che mi piace della fotografia: sapere che l’istante resterà per sempre impresso nei pixel dei miei scatti e racconterà ai posteri le vittorie o le sconfitte di una squadra e di un atleta.
Gli sport che seguo attualmente sono l’Hockey, l’Ice sladge hockey, Pattinaggio artistico, Basket femminile, Basket in carrozzina, Moto.

Check Also

Palla Ufficiale F.I.R.

Rugby: ItalSeven, convocato anche Jannelli del Cus Milano

Andy Vilk, responsabile tecnico della Nazonale Italiana di rugby Seven Maschile, ha ufficializzato la lista …

Olimpia Milano, LBA, la Reyer sbanca il Forum

Sconfitta interna per le Scarpette Rosse nel 15esimo turno di LBA. Gli uomini di coach …

Ring War 2018

Ring War 2018: Pakornpornsurin la stella, prezzi e orari di gara

Ring War 2018 torna come ogni anno e lo fa con annunci di partecipanti di …

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi