Basket Carugate

Un’altra partita ben giocata. Un’altra avversaria tosta. Un’altra rimonta che non si completa per un niente.
Carosello Carugate torna a casa sconfitta dal campo di Villafranca 61-53, ma lo fa ancora una volta a testa alta.
Non basta alle ragazze allenate da Andrea Piccinelli la difesa perfetta nel terzo quarto: appena nove i punti subiti, meno di uno al minuto. Nel finale infatti le padrone di casa riescono a respingere con successo gli ultimi assalti della squadra ospite, che paga il blackout del secondo periodo in cui subisce un duro parziale (21-12 per le venete).

17 punti di Cecilia Albano, 11 di capitan Giulia Gombac e di Laura Rossi, che torna protagonista con che tre bombe realizzate durante la partita e un buon 40% dall’arco. Dodici, infine, i rimbalzi catturati da Laura Zelnyte, che però non riesce a incidere come vorrebbe in attacco (5 punti, un solo canestro dal campo).

In classifica Alpo sale a quota 8 punti ed è quinta, dietro Crema, Vicenza e Costa Masnago, il gruppo che insegue Geas Sesto San Giovanni, unica squadra ancora imbattuta. Carugate è decima, ferma a quota 4 punti, con due vittorie di vantaggio sul fanalino di coda San Martino (compresa quella ottenuta nello scontro diretto).

Sabato prossimo si torna a giocare in casa, dalla Sardegna arriva Selargius, che ha gli stessi punti delle lombarde: sarà partita apertissima.

 

Ufficio Stampa Basket Carugate

Mauro Carturan
cartu73@gmail.com
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

One thought on “Carosello Carugate, a Villafranca non basta la rimonta finale”

Comments are closed.